giovedì 16 giugno 2011

Se tutti i consiglieri fossero come il Generale Torre...

ROMA CAPITALE

INTERROGAZIONE

Il sottoscritto Antonino Torre,

PREMESSO CHE:


un comitato di cittadini, particolarmente impegnati a contrastare il degrado derivante da quella che ormai viene definita la «CARTELLONOPOLI  CAPITOLINA» gli ha inviato una lettera il cui contenuto centrale  sinteticamente riporta:

«Per avere un'idea della dimensione del fenomeno dell’abuso sulle affissioni pubblicitarie basta percorrere la  via Salaria (provenendo da villa Ada) e dopo l'incrocio con via Panama  e poco prima dell'incrocio con viale regina Margherita. In quel tratto  pochi mesi fa’ è stato rifatto il marciapiede centrale (di via Salaria)  con la sostituzione di decine di pini e la piantumazione di giovani cipressi...ebbene nel giro di pochi giorni (di notte), ignoti  hanno  piazzato, alternandoli con i cipressi, decine di impianti pubblicitari  proprio nel marciapiede centrale impedendo, fra l’altro il passaggio dei pedoni...Ormai l’abuso ha raggiunto livelli insostenibili  e non ci meraviglieremmo se si cominceranno a segare gli alberi per mettere altri cartelloni»

CONSIDERATO CHE:

la segnalazione pervenuta dai cittadini, ove confermata, denuncerebbe un ulteriore gravissimo abuso nel settore delle affissioni ed evidenzierebbe la completa mancanza di controllo del territorio da parte degli organi comunali preposti verso i quali, fra l’altro, si potrebbe ipotizzare anche una vera e propria “omissione d’atti d’ufficio” da segnalare all’Autorità giudiziaria;

il proponente dell’interrogazione, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali

                                                           CHIEDE

all’Assessore, on. Davide Bordoni, se quanto segnalato dai cittadini risulti a verità e,  in caso positivo,  quali azioni di contrasto e/o sanzione siano state messe in atto nei confronti degli eventuali  responsabili.


Roma, 16 giugno 2011                                                                                    Antonino Torre

4 commenti:

  1. Tocca far muovere i consiglieri, o forse alcuni di loro hanno interesse a che nulla si muova ?

    MAFIE E CORRUZIONI DIETRO I CARTELLONI

    RispondiElimina
  2. GRAZIE A TORRE.

    Cmq converrebbe inviare tutto direttamente alla Procura della Repubblica.

    Il resto è ampiamente inutile, come fino ad ora dimostrato.

    RispondiElimina
  3. Se lo scandalo comincia a arrivare in Consiglio Comunale è tutt'altro che inutile!

    Bisogna rompere il muro di gomma. Il cielo e il panorama di Roma sono un patrimonio universale, dobbiamo riprendercelo!

    RispondiElimina
  4. la notizia potrebbe essere buona se bordoni risponde con altre interrogazioni ad es. su parentopoli...se cominciano a litigare (come sembra stia accadendo) tra loro forse la giunta cade prima dei due anni .

    RispondiElimina