giovedì 4 agosto 2011

La eliminazione dei cartelloni abusivi (grazie a Marco Visconti) fa parte ormai della "manutenzione straorinaria" di vie e piazze. Leggete e aiutateci

Aiutateci perché abbiamo bisogno di qualcuno che sia nel quadrante est e che vada a fotografare stasera e che poi vada a fotografare domani in modo da fare un rapido prima e dopo. Come ci ha confermato a voce tempo fa, Marco Visconti si è impegnato a inserire l'eliminazione dei cartelloni abusivi (dunque TUTTI quelli che insistono sul territorio praticamente) nelle operazioni di riqualificazione di vie e piazze.

Si sfalciano le erbacce, si tolgono graffiti e tag, si eliminano le locandine dai pali e le affissioni illecite ai muri e si sradicano i prodottini della camorra cartellonara.

Leggete qui quello che domani faranno a Largo Irpinia. E aiutateci: chi può andare oggi a fare qualche foto così monitorizziamo cosa tolgono e cosa non tolgono?

6 commenti:

  1. se riesco passo io a fotografare la situazione attuale

    RispondiElimina
  2. però parla di lunedi 8 agosto, non di domani...

    RispondiElimina
  3. Si, giusto, lunedì. Ma intanto ci avvantaggiamo.

    RispondiElimina
  4. scusate ma aiutatemi a capire...
    ma non si era sempre detto che la rimozione dei cartelloni abusivi fosse una competenza esclusiva dell'ufficio di Bordoni (i municipi erano stati esauterai da tale competenze)?
    ora da questo post io capisco che anche l'ufficio di visconti (ambiente) può rimuovere i cartelloni.
    vi prego di farmi capire perchè la cosa non mi sembra così di poco conto.
    grazie

    RispondiElimina
  5. Nelle aree verdi, per fortuna, il Dipartimento ambiente (ove la mafia non ha evidentemente attecchito) può intervenire.

    RispondiElimina
  6. grazie per il chiarimento. buono a sapersi

    RispondiElimina