martedì 9 agosto 2011

Marco Visconti ci deve spiegare. Sia il Comitato Promotore sia Vas sia Cartellopoli chiedono perché il Comune abbia investito sui cartelloni abusivi

La storia la conoscete. In sintesi? Il Comune fa una legittima (anzi, sacrosanta) campagna contro l'abbandono estivo degli animali. Per promuoverla decide (perché?) di non avvalersi soltanto degli spazi comunali, ma anche (anche!) di spazi privati. Fa una gara, questa gara viene vinta da una ditta di cartellonari che però non ha abbastanza spazi e 'gira' l'investimento sugli impianti della Nuovi Spazi, no Nevada, no Nuovi Spazi, no Nevada, no Nuovi Spazi... Insomma di una ditta chiacchierata. Che ha molti impianti posizionati non a norma, molti impianti sanzionati e che non si capisce come mai non sia stata soppressa. Qui di seguito il comunicato stampa del Comitato Promotore e la nota di VAS+Cartellopoli. In attesa che Visconti ci spieghi come sia stato possibile che il Comune abbia visto il proprio marchio su una ditta di quella natura...

LA RISPOSTA DEL COMITATO PROMOTORE - BASTA CARTELLONI

LA RISPOSTA DI V.A.S. E DI CARTELLOPOLI
-allegato: impianti Nuovi Spazi con pubblicità del Comune di Roma.doc
In data odierna abbiamo trasmesso per posta elettronica a tutti gli indirizzi del Comitato Promotore il nostro messaggio che è stato inviato ieri all'assessorato ambiente, per farne oggetto di opportuna conoscenza e di integrazione delle informazioni da parte di tutti i soggetti coinvolti.

2 commenti:

  1. IL PESCE PUZZA DALLA TESTA E IN CAMPIDOGLIO ULTIMAMENTE C'E' PUZZA DE MERDA

    RispondiElimina
  2. vada via al più presto questa amministrazione.
    roma non potrà resistere ancora a lungo.
    abbiamo superato il punto critico e solo un miracolo nei prossimi decenni ci potrà trasformare in una città civile.
    alemano e i suoi se ne devono andare e restituire la città a chi le vuole bene.

    RispondiElimina