martedì 23 agosto 2011

Vogliamo il nome e cognome di colui che ha autorizzato queste ditte a far carne di porco fuori a Villa Ada



Prima e dopo inquietante.

7 commenti:

  1. Nome: Davide
    Cognome: Bordoni

    RispondiElimina
  2. coperto da
    Nome: Gianni
    Cognome: Alemanno

    RispondiElimina
  3. Però... hanno levato le macchine....Che bravi:-)

    RispondiElimina
  4. in questo minimo angolo di città, ci sono 5 cartelloni, i 2 del post di ieri, i 2 del post di oggi, più uno vicino ai 2 del post di ieri sempre a coprire la villa storica: totale, 2 mq 5 cartelloni.

    RispondiElimina
  5. nome SANDOKAN
    cognome SCHIAVONE (clan casalesi)

    RispondiElimina
  6. Politico attento, a furia di blaterare finisci dentro !

    RispondiElimina
  7. la cosa più assurda è che il più delle volte (anzi direi sempre) quei due cartelloni pubblicizzano lo stesso prodotto. Oltre che inutile dal punto di vista commerciale, fa venire il sospetto che Sci ed Apa abbiano sottoscritto un accordo tra loro (è il vero caso di chiamarlo 'Cartello'), una specie di patto di non belligeranza, dimostrato anche dal formato degli impianti, dal fatto che si sono equamente divise le piazze da stuprare. Insomma cane non morde cane! Ma via Salaria è stata violentata dal Raccordo a Viale Liegi è tutto un cartellone. Vergogna

    RispondiElimina