martedì 6 settembre 2011

Cinque volte tanto

Siamo in Viale Carlo Levi , un prima e dopo niente male...
Primavera 2008

Estate 2011

Dedicato a chi dice che i cartelloni a roma ci sono sempre stati. Si, ma cinque volte di meno...
Ale77

3 commenti:

  1. Tanto prima o poi arriverà la giusta punizione per i mentitori spudorati, noi siamo sulla riva del fiume.
    Marco1963

    RispondiElimina
  2. W Falcone e Borsellino6 settembre 2011 15:51

    Pensa da quanti anni stanno sulla riva del fiume i parenti dei morti dell'aereo di Ustica, Stazione di Bologna,S.Benedetto Val di Sambro..
    Pensa alle risate dei piranhas dopo il terremoto dell'Aquila.
    Marco 1963 la realtà drammatica è che l'Italia è un paese pregno di cultura mafiosa, a 360°.
    Noi continuiamo lo stesso ma chiediti lucidamente: QUALE AMMINISTRAZIONE SARA' IN GRADO DI RIPULIRE ROMA DAL TALLONE D'ACCIAIO DELLE MAFIE CHE HANNO FATTO DELL'IMPERO DEL DEGRADO LA LORO CASSAFORTE SENZA FONDO?
    Tutta Roma è ormai un film dell'orrore, invasa in ogni angolo dall'esercito degli schiavi al soldo dei mafiosi.
    Ti sei mai chiesto per esempio che senso abbia tenere aperto 24 ore un chiosco di fiori anche nei giorni di ferragosto?
    Quali incassi stratosferici saranno fatti in una notte di un giorno feriale nella città pressoché DESERTA? Strano eh? E ANCORA:
    Ti sei mai chiesto chi sono quei simpatici signori dall'accento partenopeo che hanno ormai postazioni fisse in moltissimi punti della città con i loro "apini" e vendono fiori a prezzi molto convenienti?
    Sull'altro blog qualcuno molto opportunamente parla di Roma come Gomorra.

    RispondiElimina
  3. PRIMA E DOPO l'arrivo della giunta Alemanno composta camorristi e affiliati a famiglie di delinquenti che campano sull'abusivismo sull'illegalità.

    INTERVENGA LA MAGISTRATURA MAFIA, CORRUZIONE, EVASIONE FISCALE, RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO
    DIETRO IL COMPARTO DEI CARTELLONI PUBBLICITRI.
    TUTTO DOCUMENTATO E FACILMENTE TRACCIABILE.

    RispondiElimina