mercoledì 12 ottobre 2011

Il pagellone al sindaco di roma: Cartellopoli si prende un bel 3

C – Cartellopoli 3 Non ci siamo. Troppi cartelloni hanno invaso Roma. Sono tutti regolari? Il sospetto che qualcosa non sia proprio lineare c’è. D’accordo che bisogna far cassa, ma qui si è davvero passato il limite. Attenzione che si rischia di piazzare un cartellone pubblicitario pure di fronte il Pantheon.
Da NoiRoma

La citazione e il voto bassissimo -il più basso- è molto significativa poiché il blog di Ruschioni è tra i più seguiti, anzi il più seguito forse assieme a Romafaschifo nelle stanze del potere capitolino. E' la dimostrazione di come questa battaglia stia prendendo piede. Di come il problema, ormai, sia "entrato negli occhi" di molti osservatori. Sono una osservazione facciamo a Ruschioni: magari fosse vero che la deregulation puntava a "far cassa". Per far cassa occorre fare il contrario: azzerare le attuali ridicole concessioni, assegnarle per gara al miglior offerente e incassare fior di fee (come si fa in tutta Europa). La deregulation, invece, è servita ad una sola cosa (e lo urliamo da mesi sperando che a Piazzale Clodio ci sentano): dare libero accesso, spianare la strada, stendere tappeti rossi in fine velluto alle mafie ed alle camorre che sovraintendono, in larga parte, al business in questo settore.

Nessun commento:

Posta un commento