mercoledì 26 ottobre 2011

A Marco Visconti non abbiamo mai fatto mancare i nostri attestati di stima. Dunque lui non ci faccia mancare le sue risposte

 
Di seguito la risposta a questa segnalazione da parte dell'U.O. 17° Gruppo Polizia Roma Capitale:

In riscontro a quanto segnalato si comunica che l'impianto in oggetto è stato perseguito perchè sebbene inserito in Banca Dati Dip. VIII è in contrasto con il CdS in quanto installato in corrispondenza dell'incrocio a metri 5 dall'impianto semaforico e a metri 3 dall'attraversamento pedonale.

E pensare che questa campagna è stata pure premiata, leggete qui.
Poi aspettiamo ancora una risposta a questa lettera da chi si vanta di aver affisso "sul territorio cittadino circa 3.000 manifesti".
Quanti di questi illegali/abusivi?

1 commento:

  1. Staccare gli adesivi dei traslocatori dai nuovi cassonetti è più facile. Gli attacchini quando vedono ripulito il cassonetto si guardano bene dall'infierire di nuovo. Ho le prove. Staccate gente, staccate.
    Mario

    RispondiElimina