martedì 4 ottobre 2011

No a cartellone selvaggio a Piazza Santiago del Cile!

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo:

A Piazza Santiago del Cile (Secondo Municipio), nonostante sia stata riqualificata da pochi mesi, si contano ben 21 impianti pubblicitari.

Tra “vecchi” e “nuovi” - ovvero, installati successivamente ai lavori di riqualificazione - l’aspetto di questa piccola piazza del Secondo Municipio è stato completamente stravolto.

La quasi totalità degli impianti sono fuorilegge dato che violano il codice della strada e/o le delibere comunali, oltre che presentare un elevato numero di difformità ed incongruenze.

Come cittadini, se non facciamo qualcosa, presto ne saranno piantati altri.

Vi preghiamo pertanto di sottoscrivere per richiedere al Sindaco e alle Autorità il ripristino del decoro e della legalità tramite la completa rimozione di tutti i cartelloni da Piazza Santiago del Cile dato che norme comunali e leggi nazionali lo permettono.

Diciamo no a cartellone selvaggio in tutta Roma cominciando da questa piazza!

In tutto il mondo, in cambio dell’occupazione di suolo pubblico, le ditte pubblicitarie pagano servizi per la collettività (bagni pubblici, bike sharing, pensiline delle fermate dei bus, gestione delle aree verdi, etc).

Facciamo di piazza Santiago del Cile un esempio da seguire nel resto di Roma!


Chiunque volesse sottoscrivere la denuncia e la lettera-appello al Sindaco può:

  • mandare una email con nome, cognome e città di residenza all’indirizzo email piazzasantiagolibera@gmail.com (comunicandoci anche se si vuole restare informati su eventuali sviluppi venendo inseriti in mailing list);
  • contattare il numero 338 730 89 09.

Qui potete trovare:

La denuncia e lettera-appello inviati alle autorità riporteranno i nomi integrali dei singoli firmatari, quelle pubblicate online o mezzi stampa, le sole iniziali.

La sottoscrizione avrà termine il 15 novembre 2011.

Nessun commento:

Posta un commento