giovedì 3 novembre 2011

Cartellone abusivo killer, la città soffocata da 50mila "mostri" di metallo

Il tanto vituperato Messaggero ha scritto forse l'articolo più lucido sull'argomento cartelloni.
Si, certo potremmo discutere sul numero complessivo degli impianti, ma è un peccato veniale sicuramente perdonabile.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=168725&sez=HOME_ROMA

4 commenti:

  1. Il Messaggero ha appena concluso anche una sua campagna pubblicitaria su molti dei suddetti cartelloni, che in forza della statistiche sono pertanto in gran parte irregolari.

    RispondiElimina
  2. ottimo articolo, infatti, io continuo a sottolineare, oltre ai cartelli di pubblica inutilità anche i mitici "indicatori di parcheggio", altro grimaldello con cui derogare alle varie norme, ma sembra che questo argomento non sia di interesse.
    l'unica pecca dell'articolo è che non si cita che anche il messaggero usa questa forma di pubblicità per la sua campagna (tra l'latro è pure molto bella ed efficace), però anche loro in sostanza contribuiscono al degrado.

    RispondiElimina
  3. Un articolo onesto e ben scritto, finalmente, al Messaggero, che spesso pecca per lacune informative notevoli.

    RispondiElimina
  4. Predicare è vergognoso, se si razzola malissimo... Perchè il messaggero non toglie le pubblicità a quelle stesse ditte che da un lato critica e dall'altro paga, visto che non credo che la nuova campagna pubblicitaria di questo giornale sia gratis????

    RispondiElimina