mercoledì 23 novembre 2011

Chi spiega al sindaco che chiudere il recinto quando tutti i buoi sono scappati non solo è inutile, ma anche dannoso? E da imbecilli...

AFFISSIONI: ALEMANNO FIRMA ORDINANZA
CHE SOSPENDE TUTTI I NUOVI IMPIANTI


Ogni tipo di nuovo impianto pubblicitario frutto di autorizzazioni, ricollocazioni e spostamenti è sospeso fino all’approvazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari. Lo stabilisce l’ordinanza firmata nel pomeriggio dal sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, finalizzata a contrastare il fenomeno delle affissioni abusive perpetrate ai danni del decoro cittadino.

«In attesa dell’approvazione definitiva del Piano Regolatore da parte dell’Assemblea Capitolina, che ci permetterà di avere norme certe per regolare il settore dell’impiantistica pubblicitaria, - spiega Alemanno – questo provvedimento eviterà qualsiasi possibilità di illecito nella ricollocazione di impianti pubblicitari. Per garantire la sicurezza stradale e tutelare la qualità del paesaggio cittadino sarà più facile per l’Amministrazione non solo rimuovere gli impianti che vengono scoperti come abusivi, ma evitare ogni nuovo impianto senza che nessuno possa creare confusione tra impianti legali e abusivi. Tutto questo mentre procede l’inchiesta per individuare e colpire quelle aziende che hanno creato a Roma il mercato abusivo delle pubblicità costituendo una vera e propria forma di criminalità organizzata».

*Sindaco ma quale moratoria? Ma quali nuovi impianti? Ma se manco c'è più spazio per i nuovi impianti? Ma tu guarda cosa ci tocca sopportare: il tentativo dell'amministrazione di congelare la situazione così com'è. Si stanno cagando addosso e c'è un tanfo che ammorba la città. Maxi emendamenti, delibere d'urgenza e domani di gran carriera si discute pure la Delibera di Iniziativa Popolare. Bella roba... L'obbiettivo di tutti loro? Congelare, per sempre, in questa città, la presenza dei cartelloni così come li vedete. Così come rendono irriconoscibile Roma. Il messaggio è chiaro: "vi prometto che non ne metteranno altri; ma non chiedetemi di toglierne neppure uno". Non ci casca nessuno sindaco, non ci casca nessuno. Chiediamo solo che i cartelloni vengano gestiti come si è fatto in tutte le città europee e anche in molte città italiane: chiediamo troppo?

4 commenti:

  1. addio bella Roma...
    una volta ERI la città più bella del mondo...

    RispondiElimina
  2. A me sembra una buona notizia. La sospensione di tutte le installazioni andava fatta più di un anno fa. Questi sono i tempi della cosiddetta "politica". Si è dovuto attendere che morissero due ragazzi e che dei privati cittadini affrontassero Alemanno e lo mettessero davanti ai fatti. Mi chiedo come sia stato possibile che a nessuno nelle stanze del comune non gli sia lontanamente venuta questa idea mentre la città veniva devastata giorno per giorno, nonostante le migliaia di segnalazioni di cittadini, le denunce della stampa, la nascita di comitati, le dichiarazioni indignate di figure di esponenti nazionali di primo piano. Eppure, almeno formalmente, si è messo uno stop e, da adesso, se mi vedo un ennesimo nuovo impianto sotto gli occhi so che è completamente illegale. Non ci sono deroghe, ricollocazioni o che so che. La mia riflessione è invece che ora NON SI FANNO PRIGIONIERI. Dopo anni che singoli cittadini combattono a mani nude una situazione che, in ogni altra parte del mondo "civilizzato" avrebbe scatenato un tale scandalo da fare dimettere tutta la giunta e porre sotto commissariamento il comune, ecco, sapendo l'avidità degli interlocutori, definiti dal nostro Sindaco “mafia”, non esiste, secondo me, spazio di trattativa. Appena gli dai un dito si prendono il braccio e ci piantano 200 cartelloni.

    RispondiElimina
  3. ALEMANNO E BORDONI, CO STI CARTELLONI, SE SEMO ROTTI LI COJONI.

    RispondiElimina
  4. ore 23 del 15/12/2012.Via di boccea angolo via dell'acqua fredda.Stanno montando due bellissimi cartelloni 6 metri per 3.Ho avvisato il 18 gruppo con la speranza che qualcuno passi e li sanzioni,visto la nuova ordinanza del sindaco.Su tutta via di Boccea ne ho contati 1800!!!E il sindaco che fa???Ne toglie 1000 in tutta Roma.Bhe'
    cari signori,la mafia sono loro!!!!

    RispondiElimina