martedì 22 novembre 2011

E io pago...




Le ditte pubblicitarie distruggono e lucrano illecitamente sul territorio per anni togliendo luce, aria e paesaggio ai cittadini facendogli rischiare la vita ogni volta che si mettono in strada.
Gli stessi cittadini che poi devono pagare con i loro soldi la rimozione di questi abusi.
A voi le considerazioni su chi è la parte tutelata e privilegiata in questa vicenda: le 400 ditte pubblicitarie che operano a roma o i cittadini romani?

5 commenti:

  1. Nun li levate che tanto domani li rimettono!

    RispondiElimina
  2. Ma poi che fanno le carcasse gliele riportano direttamente in sede così il giorno dopo le rimettono oppure gli passiamo pure lo smaltimento?

    RispondiElimina
  3. Come vorrei sapere cosa ci sta scritto su quelle targhette e chi ha autorizzato quegli abusi con asseverazioni false...

    RispondiElimina
  4. ATTENZIONE!!!!

    ISTALLAZIONE IN CORSO DI DUE MAXI IMPIANTI IN VIA MARMORATA QUASI DI FRONTE ALL'EDIFICIO RAZIONALISTA DELLE POSTE PUBBLICATO SU TUTTI I LIBRI DI ARCHITETTURA.
    STAMATTIA ORE 10:15 cca la situazione era la seguente : del cartellone più prossimo all'edificio delle poste erano già stati conficcati al suolo i pali di sostegno neri; per il cartellone più prossimo a Viale Manlio Gelsomini invece erano già stati praticati i due fori sul marciapiedi con i tubi arancioni per il ricovero dei pali , con abbondante nastro bianco e rosso.

    Purtroppo trovandomi in autobus non ho avuto modo di fare foto.
    NON E' TOLLERABILE DIRE CONSENTIRE DI DETURPARE ANCHE QUESTA PROSPETTIVA.

    URGE INTERVENTO IMMEDIATO!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  5. La prossima manifestazione si fa a casa di 'sti delinquenti!

    RispondiElimina