giovedì 17 novembre 2011

Roma dietro i cartelloni: il Teatro di Marcello

Un bell'orologio pubblicitario con sullo sfondo il Teatro di Marcello.

PS. foto scattata il 7 novembre ma l'orologio riportava ancora l'ora legale...

6 commenti:

  1. Non so cosa stia accadendo ma a V.le Aventino, incrocio con Via di S. Prisca hanno fatto due grossi buchi pronti ad accogliere un nuovo cartellone pubblicitario. la cosa strana è che dei due buchi uno sta esattamente sotto un altro cartellone (già segnalato tempo fa e documentato dal Comitato Bastacartelloni.blogspot.com) già istallato e l'altro al di fuori di esso e più verso l'attraversamento pedonale. Ho l'impressione che stiano per "spostare" di mezzo metro il cartellone già presente in una posizione peggiore dell'attuale perchè più prosima all'attraversamento pedonale. proverò a fare foto ed inviarle.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. Forse ALEDANNO s'è svegliato:
    http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/11/17/news/alemanno_sradicheremo_la_mafia_dei_cartelloni_abusivi-25169282/

    Ma forse pure no, visto che non nomina mai BORDONI come responsabile dello sfascio, ne' menziona minimamanete la necessità di cambiare le regole.
    Lob

    RispondiElimina
  3. TOGLIETEVI DALLA TESTA CHE CHI E' RESPONSABILE DELLO SFACELO ATTUALE POSSA MAI "SVEGLIARSI". ORMAI NON CREDIAMO PIU' ALLE CHIACCHIERE, TROPPE DAVVERO...TROPPE PROMESSE NON MANTENUTE. E' SOLO CHE QUALCUNO COMINCIA AD AVVERTRE LA PRESSIONE DAL BASSO. E' L'ENNESIMA FARSA. SIAMO IN GUERRA ED IN GUERA RESTIAMO.

    RispondiElimina
  4. ATTENZIONE: GOOGLE sta aggiornando street view. Vista macchina nel mio quartiere. Questo vuol dire che tra poco si perderà la possibilità di confronatre il rpima 2008 con l'attuale. Non vedo soluzione se noninterpellando Google, che sicuramente chiederà soldi.

    RispondiElimina
  5. Non mi sembra un gran problema, visto che la situazione cartelloni peggiora di giorno in giorno. Si potranno fare raffronti ancora più raccapriccianti!

    RispondiElimina
  6. Questo cosiddetto "sindaco" non ha alcun ritegno, dopo essere stato CAUSA del prolificarsi a dismisura dei cartelloni a Roma, assieme ai suoi sodali bordoni e paciello, ora sembra svegliarsi, madamadorè.

    Ma CHE SCHIFO, che gente INQUALIFICABILE. Possa la magistratura fare luce e incriminare i responsabili di questo degrado infinito.

    RispondiElimina