venerdì 25 novembre 2011

Roma: Cassone (Pdl), odg passo avanti per regolamentare affissioni

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - "Anche se l'Assemblea capitolina ha dovuto bocciare la proposta di delibera di iniziativa popolare per motivi legati a elementi di illegittimita' contenuti nel documento, abbiamo approvato un ordine del giorno, concordato con i comitati cittadini, che da precisi indirizzi sulle norme per il regime transitorio di applicazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari e contiene disposizioni per il settore affissioni e il contrasto all'abusivismo". Lo dichiara, in una nota, Ugo Cassone, presidente della Commissione Commercio e primo firmatario dell'ordine del giorno.

"L'approvazione dell'ordine del giorno del Pdl - continua Cassone - testimonia la volonta' comune di andare avanti nella regolamentazione del settore affissioni, dotando la citta' di norme certe finalizzate alla tutela del decoro e del patrimonio storico e ambientale della nostra citta'. Le istanze dei cittadini sono state recepite dall'assessore Bordoni, dalla Commissione Commercio e dall'Assemblea Capitolina".

"In attesa dell'approvazione definitiva del Piano Regolatore degli Impianti - prosegue - Roma Capitale si impegnera' infatti ad attivare un regime transitorio di immediata riduzione della quantita' di esposizione pubblicitaria su alcuni Municipi, come il I e il XVII ma non solo, scelti grazie al confronto con i comitati in commissione consiliare e in considerazione dell'impatto della pubblicita' sul territorio municipale. L'indirizzo del Pdl sul fronte affissioni e' chiaro. Dispiace invece constatare la confusione che regna nell'opposizione, che non ha votato l'ordine del giorno ma ha fatto anche mancare il sostegno alla delibera popolare", conclude.

25/11/2011

http://www.libero-news.it/news/877354/Roma-Cassone-Pdl-odg-passo-avanti-per-regolamentare-affissioni.html

11 commenti:

  1. Mamma mia che pena
    Gli hanno dato la calla, come se dice a roma
    I nostri cuginetti del comitato, sono proprio delle volpi, ormai è palese ....
    Marco1963

    RispondiElimina
  2. che volete insinuare?
    ditelo chiaro invece di sibilare, abbiate il coraggio di dire le cose chiaramente

    RispondiElimina
  3. no dai, non puo' essere vero, gli hanno scritto un ODG loro, glielo hanno dato e glielo hanno fatto approvare prima della loro stessa Delibera. Si so suicidati???

    RispondiElimina
  4. Volevo rassicurare l'Anonimo del 25 novembre 2011 15:59 che non si insinua nulla.
    Si riportano i fatti e visto che Cassone usa il plurale si prendono le distanze.

    RispondiElimina
  5. ma che pensavate che quelli della maggioranza non trovassero un modo per pulirsi la coscienza per quello che continuano a fare? che non strumentalizzassero ogni cosa pur di risultare bravi loro? ma come si fa ancora a credere alle dichiarazioni "politiche" di questi signori? i FATTI parlano chiaro, la maggioranza cioè il PDL ha BOCCIATO la delibera, punto!
    che pensavate che dicessero: abbiamo bocciato la delibera perchè sennò i cartellonari ce fanno un culo così? bò mica vi capisco

    RispondiElimina
  6. OGNI SFORZO DEVE ESSERE INDIRIZZATO A SFIDUCIARE E AFFONDARE BORDONI E CASSONE.

    RispondiElimina
  7. Nemmeno Basta Cartelloni a Roma ha concordato nulla, e sulle volontà del Comitato basta leggere i toni con cui è stata accolta la bocciatura della delibera.

    RispondiElimina
  8. Mi fa piacere notare che qui si aggirano dei futuri Gianni Letta: vuole dire che se anche Monti toppa, verranno proposti come futuri Presidenti del Consiglio.
    Troppo spesso si leggono commenti di gente che fa i conti senza l'oste, ebbene dopo che vi siete sciacquati la bocca, andate dai soliti esponenti della maggioranza a dirgli che non volete cartelloni e bancarelle, e vedete voi se riuscite a convincerli.
    Oppure andate da Bordoni e ditegli che non vi piace come sta amministrando la città, magari non ci ha pensato e darà le dimissioni.
    Sparare commenti a 0 verso chi ha sacrificato il proprio tempo sia libero che lavorativo da oltre 2 anni, inizia quasi a starmi, come dire, sulle palle ?
    Ma sicuramente ci sarà qcuno che con nuove e finora nascoste strategie, uscirà fuori con la bacchetta magica.
    Prendere la parte di tesi chiaramente politiche come quella di Cassone, in un blog del genere, mi dispiace, ma vuole dire che anche quì, come in Campidoglio, si fanno gli affari propri e non i diritti dei cittadini.
    Il Pdl ha bocciato la delibera, questo è un dato di fatto inconfutabile, non ha regalato niente e non ha dato nessun contentino e nessuno si sente soddisfatto, anzi siamo ancora più incazzati di prima.
    L'odg credo sia un cenno invece del silenzio del deserto. Se qcuno la pensa diversamente, affari suoi, nulla cambia.
    I diritti dei cittadini a Roma vengono calpestati dalle lobby mafio-cartellonare, che sono molto potenti e ben inserite nella politica: non hanno voluto tener conto dei cittadini, ma risponderanno alla Procura di tutti gli abusi e illigittimità che hanno compiuto finora.
    Vediamo se i magistrati daranno a loro il "contentino".
    Chi da quì, ci ha seguito indirettamente, come credo in buona fede, non si lasci abbagliare da certe tesi che sono belle a dirsi, ma la realtà l'ha vista pure lui, ed è con quella che bisogna confrontarsi e battersi.
    Nokia1

    RispondiElimina
  9. Veramente qui si prendono le distanze da Cassone.

    RispondiElimina
  10. Caro Nokia1 delle ore 17,06 del 25.11.2011, alias membro più che attivo del Comitato Promotore, che apri bocca troppo spesso per dargli fiato senza mai azionare prima il cervello, voglio che ti fai le seguenti domande e poi ti rispondi in piena coscienza.
    A votazione ormai chiusa tutti vanno dicendo che la "mia" proposta di delibera di iniziativa popolare doveva purtroppo essere bocciata perché aveva delle illegittimità che non sono state mai spiegate e che non sono (bada bene)le motivazioni portate da Paciello per esprimere il suo parere negativo.
    Come mai, quando Cassone in un comunicato stampa ha parlato per la prima volta di queste gravi irregolarità tu ed il tuo Comitato Promotore non avete fatto nessun controcomunicato mentre il sottoscritto, secondo voi presuntuoso ed arrogante, gli ha trasmesso una lettera-diffida ?
    Come mai, quando questa voce della inevitabile bocciatura ha cominciato a rimbalzare in aula di Consiglio ed io ho proposto a Fabio Depino di fare una immediata opera di controinformazione presso tutti e 60 i consiglieri, tu ed il tuo Comitato Promotore avete rifiutato costringendomi a trasmettere da solo la documentazione che dimostrava la piena legittimità della proposta di delibera di iniziativa popolare?
    Visto che poi fatalisticamente la proposta di delibera di iniziativa popolare é stata bocciata proprio per presunte illegittimità a tutt'oggi non dichiarate, come mai nemmeno tu che stavi in aula di Consiglio o chi comunque rappresentava il Comitato Promotore non vi siete nemmeno voluti levare la curiosità di sapere perché é stata bocciata ?
    Benché ormai in ritardo, perché non cercate di
    farvi dire quali sono veramente queste illegittimità, se non altro per far passare alla storia le ragioni ufficiali di questa bocciatura ?

    RispondiElimina
  11. Caro Rodolfo,
    intanto chi deve far ventilare la capoccia sei tu, che non accetti mai di discutere con chi la pensa diversamente da te, o se anche in alcuni punti la pensiamo uguale, non puoi monopolizzare per ore di seguito i tuoi interlocutori, chiunque essi siano.
    Secondo io non do la colpa a nessuno, ma siccome giustamente viene chiesto, e l'ho chiesto pure io in aula, perchè è stata bocciata, ti riferisco quanto mi hanno detto, aggiungendo che il parere su cui si sono basati non è solo quello della Commiss. commercio, ma anche dell'VIII dipartimento.
    Pochi gg fa c'eri pure tu in Commiss. Commercio, e hai visto Paciello come sibilava alle orecchie di Cassone, non vorrai credere che non abbia dato dei suggerimenti su come bocciare la delibera ? Visto che è lui che dirige l'uff. tecnico e trova tutti i cavilli, legali o meno, per pilotare la situazione.
    Per altri scambi di idee puoi scrivermi, ma questo è, purtroppo !
    Nokia1

    RispondiElimina