giovedì 29 dicembre 2011

I lettori inviano e Bosi segnala: Via Oderisi da Gubbio

Segnalazione inviata il 27 dicembre 2011 a polmunicipaleseg15@comune.roma.it, francesco.paciello@comune.roma.it, segnalazioniaffissioni@comune.roma.it, polmunicipaleseggssu@comune.roma.it, davide.bordoni@comune.roma.it, assessorato.ambiente@comune.roma.it, info@aequaroma.it, sindaco@comune.roma.it, gianni@alemanno.it, segreteriacapodigabinetto@comune.roma.it

Con Ordinanza n. 263 del 24 novembre 2011, che ha per oggetto “Misure in materia di impiantistica pubblicitaria”, il Sindaco Gianni Alemanno ha ordinato, testualmente, “ai Responsabili degli Uffici e Servizi dell’Amministrazione Capitolina competenti per materia:
-       di sospendere il rilascio di autorizzazioni di nuovi impianti pubblicitari, nonché di ogni autorizzazione relativa allo spostamento e alla ricollocazione degli impianti pubblicitari, nelle more dell’approvazione da parte dell’Assemblea Capitolina del Piano Regolatore degli Impianti e dei Mezzi Pubblicitari;
-       di sospendere, altresì, l’efficacia delle autorizzazioni già rilasciate relative ad impianti pubblicitari non ancora installati, nelle more dell’approvazione da parte dell’Assemblea Capitolina del Piano Regolatore degli Impianti e dei Mezzi Pubblicitari.
Tale provvedimento non si applica alle istanze per esposizione pubblicitaria su ponteggi e su recinzioni di cantiere”.

In data 22 dicembre 2011 é pervenuta a questa associazione una segnalazione corredata dalle foto allegate, che fa presente un impianto bifacciale di mt. 1 x 1 (vedi foto allegata come “Via Oderisi da Gubbio.JPG”) installato in via Oderisi da Gubbio all’altezza del civico n. 53.

La segnalazione allega la foto “Via Oderisi da Gubbio.Targa.JPG” che lascia vedere una cimasa al centro in alto con il nome della ditta “MORETTI PUBBLICITA’”, che nel
l’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella Nuova Banca Dati del Servizio Affissioni (aggiornato alla data dell’8 settembre 2011) risulta registrata al codice 0023.

Secondo la segnalazione si tratta di un nuovo carrellone pubblicitario installato intorno al 10 dicembre scorso, in totale violazione quindi della suddetta Ordinanza del Sindaco.

Ma la sottostante foto tratta da Street View di Google Maps lascia vedere che nel 2008 sullo stesso posto risultava installato lo stesso impianto con la stessa cimasa e la stessa identica pubblicità: si chiede ad ogni modo di sapere se l’impianto sia stato per caso rimosso in questo frattempo ed installato di nuovo il 10 dicembre scorso. 
La segnalazione fa comunque presente che l’impianto é privo di targhetta identificativa e risulta installato nel bel mezzo di un marciapiede: l’assenza di numero di codice identificativo denoterebbe la natura totalmente abusiva della sua installazione.

Si chiede pertanto di voler accertare la regolarità del suddetto impianto, provvedendo - in caso di constatata violazione – alla sua immediata rimozione.

Si resta in attesa di un cortese riscontro scritto, che anche se per via telematica si richiede ai sensi degli articoli 2, 3 e 9 della legge n. 241/1990.

Distinti saluti.

Dott. Arch. Rodolfo Bosi
- Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS) -

Nessun commento:

Posta un commento