giovedì 22 dicembre 2011

I tradizionali manifesti (tutti abusivi dal primo all'ultimo) sono tradizionali solo nella testa di chi scambia violenza e sopraffazione per tradizione

ROMA: TREDICINE, PRESENTATA INTERROGAZIONE PER BANDO FANTINO
Scritto da  com/mca

(AGENPARL) - Roma, 20 dic - “Il Presidente del Municipio Roma IX Susi Fantino ha istituito una gara d’appalto finalizzata all’individuazione di un soggetto in grado di collaborare alla realizzazione di un progetto sperimentale denominato “Sistema di Video Comunicazione Territoriale” che vedrà l’installazione di 6 led video wall dislocati in punti strategici del territorio per sviluppare ulteriormente l’informazione e la comunicazione istituzionale del Municipio. A tal riguardo ho presentato un’interrogazione in Consiglio Comunale perché è quanto meno anomalo che sia stato emesso un bando prima di aver individuato i siti d’affissione ed aver consultato, come previsto dal regolamento comunale, la Soprintendenza, l’Assessorato alle Affissioni e Pubblicità, Città Storica e la Polizia di Roma Capitale”. Lo dichiara in una nota il Vice Capogruppo del Pdl Capitolino, Giordano Tredicine. “Si tratta forse di un astutissimo sistema per ottenere visibilità a costo zero, visto che come risulta dal bando nessun onere spetterà al Municipio ed il progetto sarà interamente finanziato da sponsor in cambio di pubblicità? L’appalto inoltre – continua Tredicine – che avrà durata fino al Dicembre 2013, coinciderà casualmente con il periodo della campagna elettorale per le consultazioni amministrative del 2013. Che sia una mossa geniale, degna di Mandrake, che consentirebbe alla Presidente Fantino di vincere la concorrenza degli altri candidati, che si promuoveranno con i tradizionali manifesti? Se l’obbiettivo della Fantino è solo quello di sviluppare l’informazione e la comunicazione istituzionale per favorire sempre più la conoscenza e l’accesso ai servizi pubblici dei cittadini, perché ha deciso di ignorare le procedure? Temeva forse che un parere sfavorevole le avrebbe rotto le uova nel paniere? A questo c’è da aggiungere che l’iniziativa della Presidente Fantino è totalmente antitetica al grande impegno che Roma Capitale sta spendendo in questi mesi per contrastare l’ odioso fenomeno dei cartelloni pubblicitari, causa di degrado e di gravi incidenti stradali dovuti alla distrazione che le pubblicità comportano. Ma probabilmente – conclude Tredicine – alla Presidente Fantino sta più a cuore la sua visibilità che il rispetto delle procedure, l’incolumità degli utenti della strada ed il decoro pubblico.

http://www.agenparl.it/articoli/news/regionali/20111220-roma-tredicine-presentata-interrogazione-per-bando-fantino

Ingrandite la foto e godetevi lo spettacolo dei "tradizionali manifesti"!!! E poi il degrado lo portano
quattro display segnaletici con le notizie del municipio.

Poi ditemi voi se questo personaggio può essere autorizzato a pronunicare insieme le parole "decoro" e "pubblico"...

6 commenti:

  1. sentire Tredicine che parla di decoro è come sentire un pedofilo che parla d'infanzia

    RispondiElimina
  2. Come avrebbero scritto su Cuore: "hanno la faccia come il culo".

    RispondiElimina
  3. Ma questo non si vergogna prima di uscire di casa? Ha completamente capovolto il senso della logica e della realtà, il fallimento suo e dei suoi amichetti nella disastrosa gestione della Città di Roma è sotto gli occhi di tutti e - adesso- anche CERIFICATO dalle stesse Agenzia Comunali e si permette di dare lezioni agli altri ?

    A CASA SUBITO!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  4. Caro Mc Daemon, ma quale fallimento suo nella gestione di Roma, ANZI: grande successo: spopolano i suoi camion bar e le sue bancarelle, vuoi mettere?

    Quanto sospetto lucro c'è dietro? E, invece, quanto FALLIMENTO del decoro di questa città, in combutta col sindachetto e bordoni? TOTALE.

    Condivido: a casa subito!

    RispondiElimina
  5. non dobbiamo permettere ulterioro saccheggi del nostro spazio pubblico e del nostro spazio mentale. Già nelle stazioni delle metropolitana sulle banchine è impossibile ricavarsi un angolo di silenzio e concentrazione, ci bombardano continuamente con i video pubblicitari. Basta!
    Antipapa

    RispondiElimina
  6. Annamaria Arlotta11 gennaio 2012 08:33

    Complimenti a Cartellopoli per il loro impegno. Non sarebbe il caso di fare anche qualche azione dimostrativa ( leggi: manifestazione), che anche se non grande sensibilizzerebbe la gente a riguardo? Se sì, sarò la prima a partecipare.

    RispondiElimina