lunedì 19 dicembre 2011

Istruzioni per l’uso (24): Impianti pubblicitari installati su beni privati ovvero non di proprietà comunale

Come già detto nelle precedenti istruzioni, ai sensi dell’art. 33 Bis del vigente Regolamento approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 37/2009, che riguarda le “Norme per il rilascio di nuovi titoli”, è consentito al momento soltanto il rilascio di autorizzazioni per l’installazione di nuovi impianti pubblicitari che insistano esclusivamente su area privata, mentre è vietata la collocazione di nuovi mezzi pubblicitari su proprietà pubblica fino alla adozione del Piano degli Impianti Pubblicitari (PRIP) e dei Piani di Localizzazione.

Con Determinazione Dirigenziale n. 1900 del 27 luglio 2009 il dott. Francesco Paciello e l’ing. Carlo Di Francesco hanno approvato ed assunto le “Norme tecniche attuative per la presentazione delle istanze relative a pubblicità su area privata”, riportate nell’Allegato “A”, sulla base del quale dal 15 settembre 2009 è stata predisposta anche la relativa modulistica.

La lettera c) delle “Indicazioni e norme di carattere generale” dell’Allegato “A” dispone che restano i divieti prescritti tanto dall’art. 18 del vigente Regolamento quanto dal Codice della Strada e dal suo Regolamento di attuazione, mentre la lettera d) estende il divieto anche agli edifici ed alle aree tutelati come beni culturali.

Riguardo agli impianti per affissione l’Allegato dispone che:
- “la distanza della base del manufatto dal piano di calpestio dovrà essere almeno di m. 2,50”;
- “su terreno privato potrà autorizzarsi impiantistica in misura massima del 5% della superficie scoperta della proprietà e delle dimensioni massime previste dalla Delib. C.C. n. 37/09, ovvero m 4,00 x 3,00 ”.

Per quanto attiene le distanze tra impianti pubblicitari, queste dovranno essere così contenute:
all’interno della proprietà dovrà essere a m. 10,00 dal limite di confine di proprietà contigue e se lo stesso confina con incrocio semaforizzato la distanza minima dovrà essere di m. 20,00 ”;
lungo la linea fronte strada, all’interno della proprietà privata, detti impianti dovranno essere posti ad una distanza non inferiore a m. 40,00 tra loro se ubicati in zona non parallela all’asse stradale; m. 15,00 se parallela”.

l’Allegato dispone infine che “sui muri di recinzione o a ridosso degli stessi e fino a m. 3,00 da essi gli impianti non potranno superare il 50% del fronte della recinzione interessato dalla pubblicità”.

Traduzione in estrema sintesi per i meno esperti.
Su proprietà privata, comunque non comunale, possono essere installati impianti pubblicitari di dimensioni non superiori ai 12 mq., posti ad una distanza tra loro di 40 metri se ubicati in zona non parallela all’asse stradale o a 15 metri se ubicati in zona parallela, nonché a distanza di almeno 20 metri da incroci semaforizzati.
Possono infine essere installati impianti pubblicitari su muri di recinzione che non superino però il 50% del fronte della recinzione interessato dalla pubblicità.

Istruzione per l’uso, stavolta per tutti: invitiamo tutti i lettori di buona volontà a segnalare a vas.roma@alice.it tutti gli impianti installati all’interno di proprietà private o su muri di recinzione o a ridosso di essi che non rispettino le suddette dimensioni e distanze.

P.S. – A titolo esemplificativo si riportano le sottostanti foto che sono quelle relative ad impianti segnalati da VAS. 

10 impianti pubblicitari installati in via Portuense all'altezza dell'incrocio con via di Colle Rosato - Segnalazione trasmessa a segnalazioniaffissioni@comune.roma.it, polmunicipaleseg15@comune.roma.it, francesco.paciello@comune.roma.it ; polmunicipaleseggssu@comune.roma.it ; davide.bordoni@comune.roma.it ; assessorato.ambiente@comune.roma.it ; picsdecoro@libero.it e info@aequaroma.it alle ore 18,17 del 13 ottobre 2011 con allegata la foto panoramica dei 10 impianti. “lungo la linea fronte strada, all’interno della proprietà privata, detti impianti dovranno essere posti ad una distanza non inferiore a m. 15,00 tra loro se ubicati in zona parallela all’asse stradale”.
Installazione di un impianto pubblicitario in Via dei Genieri - Segnalazione trasmessa a segnalazioniaffissioni@comune.roma.it, polmunicipaleseg12@comune.roma.it, francesco.paciello@comune.roma.it, e davide.bordoni@comune.roma.it alle ore 12,48 del 31 gennaio 2011, con allegate le foto dell’impianto della ditta “CLEAR CHANNEL”.
“all’interno della proprietà dovrà essere a m. 10,00 dal limite di confine di proprietà contigue e se lo stesso confina con incrocio semaforizzato la distanza minima dovrà essere di m. 20,00

Dott. Arch. Rodolfo Bosi

Per scaricare questo testo in pdf, stamparlo e studiarlo con la dovuta calma cliccare qui.

Nessun commento:

Posta un commento