venerdì 30 dicembre 2011

Precisazione impianti IGPDecaux di via Edmondo Bruno Arnaud

Riceviamo e pubblichiamo:

In merito all’articolo relativo ai due impianti posti in Via Arnaud / Via Cristoforo Colombo della  IGPDecaux, ritengo necessarie alcune precisazioni.
In primis che entrambi gli impianti sono regolarmente concessi da decenni nella posizione in cui si trovano e che nel 2006 le concessioni sono state regolarmente rinnovate.
In ogni caso gli impianti in questione sono stati già  spontaneamente rimossi il 3 dicembre scorso.
Gli stessi, infatti, erano effettivamente posizionati sull’ampio spartitraffico, che però, a seguito di verbali dei vigili,  è emerso essere isola di canalizzazione, quindi praticamente intersezione.
Sugli impianti sono stati elevati, per ognuno, due verbali a 4 giorni di distanza uno dall’altro, uno a fine agosto e uno i primissimi giorni di settembre. La notifica di tutti e 4 i verbali, però,  è arrivata, ovviamente con mesi di ritardo, ossia in novembre.
Pur trattandosi di impianti amministrativamente regolari (e nella posizione sin dall’origine!), abbiamo provveduto tempestivamente e spontaneamente alla rimozione, avendo compreso l’interpretazione dei vigili e la conseguente non conformità degli impianti.
Ciò pur sapendo che non potremo far valere il titolo autorizzativo per una nuova ricollocazione sino a quando sarà vigente l’Ordinanza Sindacale del 24 novembre, che vieta l’istallazione in nuove posizioni, anche degli impianti concessi.
Cordiali saluti

Patrizia Douglas
Direzione Patrimonio

www.igpdecaux.it
 
IGPDecaux S.p.A.
Via Cristoforo Colombo, 163 - 00147 Roma - RM

Con l'occasione abbiamo invitato la Sig.ra Douglas ad incontrarci per rilasciarci un ampia intervista (più tecnica e profonda di quelle che possono uscire sulla stampa generalista) sulla situazione romana della cartellonistica. Speriamo in una sua risposta positiva.

3 commenti:

  1. QUINDI, IN CONCLUSIONE, QUEGLI IMPIANTI NON POTEVANO STARE DOVE STAVANO.
    IL RESTO SONO CHIACCHIERE. SPIACE VEDRE ANCHE IGP DECAUX COMPORTARSI COME I RUBBAGALLINE NOSTRANI.

    Auguri, Signora Douglas!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. Signora Douglas, ci faccia capire una cosa (se vuole): il codice della strada conta o non conta per lei? Perchè per 5 anni i soldi che ha guadagnato da quei cartelloni sono illegali, ha presente? Altro che in regola dal 2006. Faccia una bella cosa: pubblichi il bilancio di quei cartelloni, e poi faccia un bonifico all'associazione vittime della strada per una cifra equivalente.
    POI potrà aprire bocca. Non prima.

    RispondiElimina
  3. Dimenticavo: sul sito della IGP (cortesemente indicato alla fine della mail della signora Douglas)c'è un motore di ricerca interno che permette di vedere delle belle foto in alta risoluzione degli impianti. Ce ne fosse UNO IN REGOLA COL CODICE DELLA STRADA. Per quelli, che vogliamo fare, signora, li togliamo o no? Ce la fa questa gentilezza o aspettiamo il verbalino?

    RispondiElimina