lunedì 9 gennaio 2012

La moratoria a Morena

 
 
 
 
 
 
 
Si segnala che lungo il marciapiedi di via dei Sette metri sono stati posizionati ulteriori nuovi cartelli pubblicitari  apparsi “miracolosamente” tra la sera del 31 dicembre e il 2 gennaio, alcuni dei quali privi di qualsiasi cartellino autorizzativo. 

Tali cartelloni, insieme agli altri già presenti,  sono stati istallati contravvenedo alle norme previste dal codice della strada che ne disciplina il posizionamento (distanze dagli incroci, distanze tra due cartelloni, libero transito dei pedoni sui marciapiedi, distanze dagli incroci regolati da semafori, ecc.). (cfr. foto allegate)

Le strutture sono state posizionate  per lo più al centro del marciapiedi  rendendo particolarmente difficoltoso il passaggio dei pedoni ed in maniera ancora più pericolosa il transito alle persone con carrozzelle e agli ipovedenti (non sono infatti segnalati), che sono costretti a schivare i pali di sostegno.

Inoltre la cartellopoli di Morena sta vanificando anche la messa in sicurezza e il decoro della strada che gli abitanti del quartiere hanno dovuto attendere oltre 20 anni:  l’unica strada con marciapiedi.

In ordine a quanto precede, si chiede, come peraltro sta avvenendo in altre zone di Roma, di procedere urgentemente alla rimozione dei cartelloni non a norma al fine di evitare situazioni di pericolo e ripristinare il decoro della strada.

Tali segnalazioni sono già state effettuate in data 24 luglio 2009, 23 giugno 2009, Visto che siamo abitanti della periferia non siamo degni di attenzione al pari dei più fortunati abitanti del centro?

Si resta in attesa di notizie in merito e si inviano distinti saluti.    

CdQ di Morena
http://www.quartiere-morena.it/
Roberto M.


Articolo Metro News del 9 gennaio 2012

6 commenti:

  1. Il centro di Roma è addirittura messo peggio di Morena. Bastano due passi per via Veneto e zone limitrofe.

    RispondiElimina
  2. Il centro è trattato da schifo esattamente come la periferia. Almeno da questo punto di vista c'è una certa equità.
    Stefano

    RispondiElimina
  3. Ammazza che porcheria. Benvenuti nella Roma di alemanno & bordoni.

    Girala e poi... Poi? Poi vomita.

    RispondiElimina
  4. CHE SCHIFO INGUARDABILE!! COME TUTTA ROMA, ORAMAI!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  5. Roma mai cosi in basso. Umiliazione

    RispondiElimina
  6. ALEMANNO E BORDONI, CO STI CARTELLONI, CI AVETE ROTTO LI COJONI.

    RispondiElimina