giovedì 31 maggio 2012

Cose dell'altro mondo...

Cartellopoli: Ciampino, agenzia colta in flagrante ad affiggere maxi cartello abusivo
Ciampino, 30/05/2012

Una pattuglia del Comando di Polizia Locale di Ciampino, in servizio di rimozione delle affissioni abusive in Via dei Laghi, si è trovata questo pomeriggio dinanzi ad una installazione abusiva di un maxicartellone apposto su un palo su di un marciapiede.

I due addetti della società, avente sede a Ciampino, sono stati identificati e accompagnati al Comando, dove gli sono state notificate le sanzioni di importo pari a 500€ sia per il cartellone (che è stato fatto rimuovere e posto sotto sequestro) sia per il palo. Inoltre, gli accertamenti successivi hanno portato ad ulteriore sanzione con annesso ritiro della carta di circolazione dell’autocarro che veniva utilizzato dalla ditta, in quanto riportava sulla stessa un indirizzo diverso da quello della sede effettiva.

Nel proseguimento della stessa attività, che viene ripetuta con frequenza settimanale, sono state accertate altre decine di affissioni abusive di diverso formato e grandezza, tutte sanzionate a carico del trasgressore (qualora individuabile) e dell’obbligato in solido (il titolare del messaggio pubblicitario). E’ in fase di completamento, inoltre, la verifica della regolarità delle decine di maxi impianti presenti sulle vie cittadine, che porterà a breve alla rimozione di quelli abusivi con annessa sanzione e spese di rimozione a carico del trasgressore.

Si allega foto della rimozione del cartello.

3 commenti:

  1. ...uno scandalo inaudito! un attacco al libero mercato!! un complotto contro 'sti poveri cartellonari...
    che gentaccia! non se più lavora!

    RispondiElimina
  2. Ciampino capitale d'Italia, al posto di roma ridotta a deposito di cartelloni da alemanno e bordoni.

    RispondiElimina
  3. A Ciampino stanno facendo la guerra ai cartelloni. Forse c'è anche qualche speranza a Roma quando nel 2013 manderanno a casa Alemanno e Bordoni.... a meno che la magistratura non intervenga prima, ma seriamente, per ora hanno fatto solo ridere.

    RispondiElimina