venerdì 22 giugno 2012

Nuovi Spazi diventano "vecchi"? No, diventano "Nuova forma"

Piazzale Maresciallo Giardino


Piazzale Clodio

Novità novità!!!! La Nuovi Spazi (ex Nevada ai tempi di Rutelli e Veltroni) ha deciso di mimetizzarsi meglio nella giungla del milione di impianti pubblicitari di Roma, lei che con i suoi "miseri" 1.100-1.200 cartelloni (è una delle poche ditte che li numera tutti) veniva sempre attaccata perchè troppo facilmente riconoscibile dal colore giallo dei suoi impianti... e quindi ecco la novità: vi ricordate lo spartitraffico di Piazza Maresciallo Giardino diventato un muro di pericolosissimi e illegalissimi impianti pubblicitari (e ovviamente gli stessi erano anche "abusivamente" autorizzati prima da Rutelli/Veltroni e poi da Alemanno-Bordoni dietro semplice pagamento del "pizzo" al comune, pardòn del CIP al comune!!!), bene quello spartitraffico di recente era stato totalmente bonificato... "era"... perchè in questi giorni è ricomparso il primo impianto pubblicitario... da lontano sembra uno dei classici impianti che usa il comune e/o le ditte che gestiscono impianti per il comune stesso, un 2x1,50 circa direi.....ma avvicinandosi si ammira che la cimasa riporta il nome della ditta che è la Nuovi Spazi!!! E numera anche l'impianto con un numero "vecchio", quindi sicuramente è lo stesso impianto "giallo" rimosso dai vigili urbani e ora ricollocato "camuffato" per dare meno nell'occhio... ma camuffato o no, sempre pericolosissimo rimane, posto su spartitraffico strettissimo e in piena curva veloce (le auto scendono dall'Olimpica e affrontano la curva lunghissima verso sinistra).
Qualcuno dirà che è un caso isolato....sbagliato!!! mica sono dilettanti quelli della Nuovi Spazi....superate l'impianto appena descritto e viaggiate verso piazzale Clodio, sede del tribunale con i giudici più ciechi del mondo non avendo mai "visto" le decine e decine di impianti illegalmente "autorizzati" dal comune presenti sul piazzale stesso... appena arrivate al semaforo dell'Olimpica che immette sul piazzale, lo spartitraffico centrale era stato anche esso bonificato di recente (a parte gli intoccabili parapedonali che sono stati lasciati lì in piena violazione del codice della strada!!!), con rimozione anche di impianto giallo della Nuovi Spazi...."era".....anche lì, con cemento fresco fresco che lo sorregge (vds. foto ad hoc), è comparso un nuovo impianto della Nuovi Spazi, ma non uno visibile giallo... uno grigio sul tipo di piazza Maresciallo Giardino... la cimasa è ancor più "camuffata" di quello di piazza M. Giardino, perchè oltre alla scritta "Nuovi Spazi" vi è anche il logo del comune di Roma "S.P.Q.R", non so se autorizzato o solo usurpato dalla ditta... la numerazione è vecchia, quindi senza dubbio è l'Araba Fenice del vecchio impianto giallo che è risorta sotto nuove spoglie!!! Ma non è finita qui... la targhetta NBD riporta la scritta "Circ.ne. Clodia alt. via Teulada su spart.", scritta che se correttamente interpretata in italiano significa che l'impianto è "autorizzato" dal Comune (che neanche legge le targhette, figuriamoci se verifica la regolarità a leggi, norme e regolamenti dei cartelloni romani, basta pagare il "pizzo-CIP" e sei libero di usare ogni spazio pubblico a tuo piacimento!!!) su un INCROCIO o in sua prossimità e per di più su SPARTITRAFFICO, violazioni che la ditta NON ha neanche nascosto al comune scrivendole sulla targhetta NDB!!! E in effetti questo ennesimo impianto viola le stesse regole del precedente rimosso che sono: spartitraffico di larghezza inferiore ai 4 metri, prossimità di incrocio, prossimità di semaforo, prossimità di attraversamento pedonale e senso di collocamento dell'impianto sullo spartitraffico stesso... che vuoi che sia rispetto agli impianti PES in vetro che hanno ASSASSINATO due giovani ragazzi senza che la ditta venisse immediatamente radiata dal comune!!!
Manca poco che sulle targhette NBD troveremo scritto: "IMPIANTO SU INCROCIO, SEMAFORO, STRISCE PEDONALI, CURVA, SPARTITRAFFICO CON LICENZA DI UCCIDERE FINO A 25
PERSONE PRIMA DI ESSERE RIMOSSO"... la cosa potrebbe far sorridere, ma invece il finto sindaco "pupazzo" Alemanno e il vero sindaco Bordoni stanno giocando con la vita delle persone (e due ragazzi la vita la hanno già persa!!!), oltre che con il decoro della città che lasciano depredare da ogni tipo di vandali, pardòn volevo dire con il decoro della città che "amministrano" (ahahahahahahahahahah!!!).
Appello al Comandante Di Maggio: caro comandante, come vede la Nuovi Spazi la ha letteralmente presa per il "sederino" rimettendo i suoi impianti dove lei li aveva rimossi... stesso identico punto, stesse identiche violazioni... reagisca subito alla sfida e li rimuova immediatamente... aiuterà a migliorare il decoro di Roma, ad evitare altri possibili incidenti con feriti e morti e salverà anche il suo "onore"... che ne dice Comandante Di maggio?
E come sempre, buoni cartelloni a tutti da Manusardi!!!

4 commenti:

  1. Lorsignori dovrebbero rendersi conto (difficile però per chi ha così scarsa coscienza) che questi giochetti da rubagalline sono come la ciliegina sulla torta di una commedia, tutta romana, a dir poco nauseabonda.

    RispondiElimina
  2. Questi della nuovi spazi hanno letteralmente DEVASTATO Roma, basta girare per la città e vedere le migliaia di cartelloni disseminati, molti dei quali in completa violazione del codice della strada e veri e propri pericoli per la sicurezza stradale. Come mai NON SI FA NULLA? Come mai non intervengono i vigili?????

    RispondiElimina
  3. C-O-R-R-U-Z-I-O-N-E!!!!

    RispondiElimina
  4. Nuovi Spazi - Vecchi abusi

    Scavuzzo...degli imbrogli sento il puzzo!

    RispondiElimina