domenica 29 luglio 2012

In altre città la gente che fa così viene arrestata‏. In altre...

Mazzette per la pubblicità sulla statale dipendente Anas arrestato a Bergamo
L'uomo, 54 anni, chiedeva denaro agli imprenditori per il via libera ai cartelli sulla statale 42
Si era anche spacciato per poliziotto chiedendo 800 euro a un immigrato per l'esame di guida

Un dipendente dell'Anas di Bergamo, Raffaele Polimeno, è stato arrestato dalla guardia di finanza: l'uomo, 54 anni, chiedeva somme di denaro ad alcuni imprenditori per consentire loro di collocare alcuni cartelli pubblicitari sulla statale 42, dove era addetto. L'arresto è stato eseguito sulla base di un ordine di custodia cautelare emesso dal gip di Bergamo. L'ufficio stampa dell'Anas informa che il dipendente è stato immediatamente sospeso dal servizio e che la società si costituirà parte civile nel procedimento a suo carico.
(Continua qui).

1 commento:

  1. preciso preciso come a Roma, uguale uguale. Qui, ovviamente queste cose non succedono, no... E poi, con la Procura che abbiamo e con i vigili che abbiamo, tutti pagati da noi, questo non succede mai. Anzi, qui è tutto regolare...

    RispondiElimina