sabato 22 settembre 2012

Cosa c'entra Franco Fiorito con la camorra cartellonara? C'entra, c'entra...

...C'entra perché, guarda un po' il caso, i magistrati titolari delle indagini del caso Fiorito e di tutto il magna magna regionale sono esattamente gli stessi che, a inizio 2012, son stati capaci di archiviare un fascicolo sui cartelloni affermando che nessuno aveva colpa delle miriadi di installazioni abusive che hanno trasfigurato Roma, poiché il Comune, poverino, non aveva i soldi per intervenire. Ecco, questi sono i magistrati, degni frequentatori del Porto delle Nebbie, che ora devono dirci se in Regione c'è stato del marcio oppure se, come per i cartelloni, è tutto normale e tutto deve rimanere così...

2 commenti:

  1. E' ora che l'aria cambi, gente nuova al governo della città, via questa spazzatura. E che la magistratura faccia il suo dovere, diamine!

    RispondiElimina
  2. Le ultime righe del ritaglio di giornale che trattano dell'archiviazione per gli imprenditori sono ALLUCINANTI

    RispondiElimina