mercoledì 31 ottobre 2012

Paghi uno prendi due


A seguito di questa segnalazione:

2 commenti:

  1. Sì, ma quando sanzionano, le rare volte e se sanzionano, poi finisce tutto a tarallucci e vino.. ZERO rimozioni. E la disposizione circa le ripetute sanzioni che rendono la ditta in questione non più concessionaria di pubblicità sul suolo del Comune di Roma?

    Ehhh, come è appliccata, ammazza quanto è applicata. Bravi all'ufficio competente al Comune, e ancor più bravi ai magistrati romani che, devo dire, su cartellopoli si danno molto da fare: praticamente non s'alza una mosca.

    Che schifo.

    RispondiElimina
  2. Se non si fa la rivoluzione al Dipartimento Attività Produttive (delegato alla consegna di Roma ai catellonari camorristi)nulla cambia.

    RispondiElimina