mercoledì 23 gennaio 2013

Dopo aver dato del cretino a chi glielo ha fatto notare ed accusato di fare fotomontaggi anche la De Giusti alla fine usa le parole magiche: "affissioni regolarmente autorizzate". Che tristezza

Via Salaria - Foto @bastacartelloni

https://twitter.com/AntonellaDeGiu1/status/293132188759777280

Carissimi,
 mi sembra d'obbligo dare una risposta a tutti i miei amici e in particolare all'Associazione "Bastacartelloni" con la quale abbiamo affrontato numerose battaglie per il decoro della nostra città contro i CARTELLONI ABUSIVI!
Vorrei ribadire che le affissioni che riguardano la mia candidatura a Consigliere regionale del Lazio nella Lista Civica di Nicola Zingaretti, , sono regolarmente autorizzate.
Ricordo che nelle elezioni "NON SONO MAI STATA NOMINATA" ma ci ho messo sempre “ la faccia” e conseguentemente i manifesti servono per comunicare ai cittadini che mi candido. Infatti sono usciti solo nei
periodi delle mie candidature (3 volte in 7 anni). Ne ho fatte veramente pochissime copie rispetto a quelle che di consueto se ne stampano per le campagne elettorali soprattutto di livello più alto come le regionali.
Le mie battaglie sono vere, basti ricordare che ci siamo messi contro le Delibere Comunali, abbiamo affrontato le
lobbies, siamo andati a mettere i fiocchi neri sui manifesti abusivi, siamo andati a “segare” i cartelloni a Castel Sant'Angelo ecc.

Vi prego, non cadiamo nella rete degli avvelenatori di pozzi e lavoriamo insieme con onestà intellettuale e il buon senso che ci ha sempre caratterizzato.
Un caro saluto
Antonella De Giusti
https://www.facebook.com/notes/antonella-de-giusti/a-proposito-di-cartelloni/10151251579314405

Impressionante vicenda. Sono tre anni che diciamo e lottiamo insieme sul fatto che sì i cartelloni sono "regolarmente" autorizzati, ma che queste "autorizzazioni" sono state fraudolentemente e criminalmente rilasciate dall'amministrazione. Così facendo Antonella De Giusti da una parte dimostra di non aver compreso i veri motivi della battaglia per cartellopoli, dall'altra manda alle ortiche mesi e mesi di impegno civico e civile da parte di tantissime persone voltando le spalle a chi per questa storia ha sofferto, è stato condannato, ha avuto richieste di denaro, ha tolto tempo alla famiglia ed al lavoro regalandolo alla città. E voltando le spalle ai tanti morti che proprio su cartelloni "autorizzati" hanno perduto la vita.

http://www.youreporter.it/video_Cartelloni_abusivi_c_era_chi_li_criticava_e_ora_li_usa

2 commenti:

  1. concordo pienamente

    RispondiElimina
  2. Che tristezza, a questo punto speriamo solo torni presto l'occupazione asburgica, magari loro ci possono ancora salvare. Forse.

    RispondiElimina