lunedì 11 febbraio 2013

Chi esce di strada a Baldo degli Ubaldi, muore!

2 dicembre 2010
8 febbraio 2013
Tu me lo levi ed allora io te lo metto peggio. Più o meno deve essere andata così.

11 commenti:

  1. D.D.N. SRL, Via Barbagallo Corrado 40 - 00166 Roma (RM)
    tel: 06 6689525, 06 6689544

    RispondiElimina
  2. Ma la DDN non sono quelli che hanno fatto la denuncia a cartellopoli dichiarando che non avevono impianti abusivi?

    RispondiElimina
  3. Ma se il cartellone è lo stesso, è un chiaro esempio di "lo posso fà... e lo faccio". Un altro marchese del grillo.

    RispondiElimina
  4. PURE SUL LORO SITO PUBBLICIZZANO CARTELLONI ILLEGALI AI SENSI DEL C.D.S.!!!!!!
    Ma di cosa stiamo parlando?!?!?!

    RispondiElimina
  5. QUESTI AUTENTICI PEZZI DI MERDA SONO ANDATI OLTRE OGNI MISURA.
    E DA TROPPO TEMPO!

    RispondiElimina
  6. quei bravi ragazzi della DDN....
    Si, sono quelli che denunciarono Cartellopoli..e sono quelli che hanno segato i rami dell'albero in Via di Vigna Murata.
    E sono quelli che hanno decine di impianti "disponibili" da ANNI, QUINDI...
    CHIEDETEVI QUALE SIA IL SIGNIFICATO DI QUESTE SFIDE ALLA LEGALITA'.
    CHIEDETEVI QUALE IMPRENDITORE DEGNO DI QUESTO NOME CONTINUEREBBE AD INVESTIRE IN UN SETTORE DISTRUTTO DA UNA CONCORRENZA SPIETATA E SENZA SCRUPOLI.
    La DDN preferisce "presidiare" gli spazi conquistati anche se DA ANNI non incassa un centesimo per decine e decine di impianti nel quartiere Aurelio.
    A MOLTI SEMBREREBBE UN CONTROSENSO UN PO' SOSPETTO.
    Ma sappiamo che in questo far-west si condanna Tonelli e si permette a costoro di fare il proprio porco comodo.
    C'è chi può e chi non può in questa città ormai regno incontrastato di piccole e grandi mafie.

    RispondiElimina
  7. Eh sì, la DDN
    Quelli che denunciarono Tonelli
    Loro
    Quando la faccia è tutt'uno con altre parti anatomiche
    E concordo con Fitzcarraldo, qui a val cannuta dove lavoro da molti mesi rilevo decine di DDN tristemente vuoti che non verranno MAI PIU' riempiti (ma anche casetta mattei, solo per dirne un'altra)
    Come mai ? cui prodest ?
    Occhio DDN cara, noi ti pensiamo sempre
    Affettuosamente, ovvio
    Marco1963

    RispondiElimina
  8. d.d.n.
    diciamo di no!

    RispondiElimina
  9. Fanno ciò che vogliono, perchè gli viene consentito. D'altrone i primi a non essere interessati alla legalità e decoro sono proprio i politici, e non solo quelli che siedono in Campidoglio, come si è visto dai faccioni apparsi il mese scorso.

    Ovvio poi che si avvalgono di un Ufficio da decenni oggetto di inchieste, finite tutte nel nulla, l'Ufficio Affissioni e Pubblicità.
    C'è ancora da chiedersi perchè nulla succede ? Eppure il filo politica-ditte-uff.affissioni mi pare più che evidente.

    Mafie e corruzioni dietro i cartelloni

    RispondiElimina
  10. RESISTERE ALLA MAFIA19 febbraio 2013 16:23

    il provocatorio catafalco non c'è più.

    Onore alla Resistenza!

    Cartellonari infami banditi NON CI ARRENDIAMO!

    ALEA IACTA EST

    RispondiElimina