mercoledì 24 aprile 2013

Complimenti a Sveva Belviso per aver scelto la crème de la crème della cartellopoli romana per la sua campagna elettorale


Dopo la Studio Zeta Pubblicità ora tocca all'invasione di 4x3 tutti di proprietà di ditte che rappresentato l'eccellenza della cartellopoli romana.
Ritornando su quelli della Studio Zeta Pubblicità ricordiamo che, nonostante il Vice Sindaco il 17 aprile ha detto di voler interrompere i rapporti con la ditta, il 22 aprile i cartelloni erano ancora tutti al loro posto col suo faccione sopra (ieri non siamo potuti passare a controllare). Starà mica aspettando la scadenza naturale del contratto? Ricordiamo che nei 30 giorni antecedenti la data delle consultazioni., quindi tra pochi giorni, saranno vietati i mezzi di propaganda fissi tra i quali rientrano i cartelloni.
Abbiamo chiesto via twitter spiegazioni sul perchè i cartelloni siano ancora presenti con la sua campagna e se ha denunciato la ditta per danni, questa è stata la risposta:

https://twitter.com/SvevaBelviso/status/326699293371166720

Risposta chiarissima non c'è che dire. Abbiamo anche chiesto a più riprese copia di questo contratto ma purtroppo nessuna risposta in merito.
PaeseSera ha dedicato un articolo alle vicenda: "Illegalità, Belviso attacca i rom Ma i suoi manifesti sono abusivi".

4 commenti:

  1. "Alle parole debbano seguire i fatti". Però! che risposta! Non è mica banale, non è una cosa detta tanto per dire, è un concetto ragionato.
    Decisamente un altro livello

    RispondiElimina
  2. Poco fa sulla Colombo ...il visone della Belviso campeggiava ancora su uno Studio Zeta poco prima di entrare ll'Eur.....Ecco i fatti della Belviso......
    Sempre buoni cartelloni a tutti da Manusardi

    RispondiElimina
  3. probabilmente, come sempre, si fa un atto formale, ma la sostanza rimane invariata: probabilmente la Belviso ha disdetto, ma le obbligazioni assunte permangono. Quindi lei avrà disdetto, ma la campagna cartellonara già oggetto dell'obbligazione, rimarrà.

    RispondiElimina
  4. Quando si dice "la sensibilita' verso i temi della Citta' e la conoscenza dei fenomeni criminogeni a Roma...". Tutti marziani in giunta...nessuno sa nulla!

    RispondiElimina