lunedì 3 giugno 2013

Per "L'Antico Casale La Carovana" gli spartitraffico non sono tutti uguali

Quella che poteva essere una lodevole iniziativa, l'affidamento della cura degli spartitraffico a verde, in cambio di spazio pubblicitario per uno sponsor specifico, che quindi di fatto "adottasse" lo spartitraffico in questione, è finita, come al solito, "alla romana".
L'iniziativa è partita nell'ex XV municipio, ed ha riguardato spartitraffico situati in via Pacinotti, in Via della Magliana altezza Muratella, ancora Via della Magliana a Ponte Galeria, e in Via Poggio Verde, a Casetta Mattei.
Qui siamo a Via Poggio Verde, lo spartitraffico nella foto, a parte la pronta apposizione di ben due parapedonali dello sponsor, l'ormai famoso ristorante, non ha mai visto un giardiniere; è stata data, ormai molti mesi fa, una zappettata per rimuovere le erbacce, e poi il terreno nudo ha fatto il suo corso naturale: di nuovo erbacce alte mezzo metro.
Eppure abbiamo visto ben altri spartitraffico ben curati, in via Pacinotti, sempre a cura dello stesso sponsor.
Insomma esistono spartitraffico di serie A a viale Marconi e di serie B a Corviale ?
O peggio anche a Ponte Galeria ?? (stesso sponsor, stesse condizioni allo stato brado, in compenso qui i parapedonali sono una quasi decina per pochi metri quadrati).
Che dire ? L'ennesima occasione persa, quando ovunque spartitraffico e rotatorie, in Italia come in Europa, spesso sono piccoli gioiellini.
Peccato.

Marco F.

Nessun commento:

Posta un commento