giovedì 12 settembre 2013

La miserrima fine dei parapedonali griffati "L'Antico Casale La Carovana"

Permetteteci di dire che ci aspettavamo quanto eloquentemente mostrato nelle immagini; i parapedonali vuoti, stortignaccoli, quattro fili di erba rinsecchiti, insomma l'abbandono totale di quelli che volevano essere spartitraffico finalmente gestiti in maniera civile.
Non sappiamo perchè i pannelli della Carovana siano stati rimossi, forse per fine contratto, forse perchè magari qualcuno ha pensato che il gioco non valesse la candela delle spese di manutenzione della aiuole spartitraffico, ma rimane il fatto che l'iniziativa dell'ex Municipio XV (peraltro lodevole nei suoi intenti) nasceva già in malo modo, anzitutto permettendo una superficie pubblicitaria spropositata rispetto la metratura delle isole spartitraffico quando solitamente si prevedono 2-3 pannelli di minime dimensioni, non avendo poi imposto un qualsivoglia standard per l'arredo delle aiuole, e, soprattutto, come solito a roma, non avendo mai controllato la gestione delle stesse, in questi mesi.
Insomma, noi vogliamo illuderci che anche gli spartitraffico sponsorizzati dovranno rientrare nella disciplina complessiva a base delle gare per la gestione dell'outdoor e dell'arredo urbano a Roma che auspichiamo da sempre e che ci aspettiamo, senza se e senza ma, dall'amministrazione Marino, perché le carovane, le preferiamo nei film western, piuttosto che su quei parapedonali stortignaccoli.

Marco F.

1 commento:

  1. Pare che gli 1x1 pseudo orologi istallati tre giorni fa a Largo Goldoni siano stati prontamente rimossi. Se VERO vuol dire che qualcuno ha i nervi scoperti e che bisogna studiare bene quanto accaduto!

    RispondiElimina