sabato 28 settembre 2013

L'ennesimo morto per colpa dei cartelloni è vicino, molto vicino


MONTEVERDE, PAURA IN STRADA: AUTO "CARAMBOLA" E SFIORA MAMMA CON PASSEGGINO

Paura e disagi per il traffico, oggi pomeriggio, a Monteverde. Intorno alle 17, una macchina proveniente da via di Monteverde si è immessa in piazzale Dunant senza frenare e ha urtato un'altra auto provocando un violento testa coda. La prima auto, guidata da una donna, ha proseguito la sua corsa ed è andata a schiantarsi contro un cartellone pubblicitario collocato nello spartitraffico, dove a pochi centimetri di distanza stava attraversando la strada, sulle strisce pedonali, una donna con il figlio di un anno nel passeggino. Nell'auto urtata, un'altra donna con un altro bambino di un anno circa, entrambi ancora sotto choc. Paura e preoccupazione tra i numerosi passanti soprattutto per lo spavento registrato dai due bambini. Sul posto, un'ambulanza che è intervenuta per controllare le condizioni delle due donne nell'auto schiantatasi contro il cartellone pubblicitario. (omniroma.it)

(27 Settembre 2013 ore 19:01)
http://roma.repubblica.it/dettaglio-news/roma-19:01/22844

In foto il luogo dell'incidente (piazzale Enrico Dunant e sullo sfondo via di Monteverde) con le strisce pedonali dove attraversavano la mamma ed il figlio piccolo accerchiate da cartelloni. Cartelloni abusivi/irregolari/assassini a ridosso di un incrocio, su spartitraffico e praticamente sopra le strisce pedonali. Praticamente una sfilza di irregolarità infinita. Irregolarità che nessuno ha visto e nessuno vedrà perchè non c'è scappato il morto. Per ora.

5 commenti:

  1. Grazie per questo articolo. Non aspettiamo il morto; risolviamo il problema subito. Roma Capitale, the ball is in your court.

    RispondiElimina
  2. per non parlare della bancarella che sta in prossimità dell'incrocio (si vede anche nella foto), spesso accompagnata dalla sosta in doppia fila del furgone collegato, che preclude completamente la vista di chi scende da via di monteverde

    RispondiElimina
  3. Roma e' stata massacrata in maniera vergognosa. LA SICUREZZA DEI CITTADINI E' A RISCHIO A CAUSA DEI CARTELLONI SELVAGGI. QUALCUNO INTERVENGA!!!!!

    RispondiElimina
  4. La macchina è arrivata fino al cartellone, perché manca un paletto che fu buttato giù da un altro incidente un paio di anni fa. Se ci fosse stato quel paletto l'auto non sarebbe arrivata fino al cartellone e non avrebbe rischiato di falciare la mamma con il bambino. E' solo per pura fortuna che non c'è stata la tragedia.

    RispondiElimina
  5. la pazienza è FINITA28 settembre 2013 14:07

    ..e ma..bisogna salvaguardare le "ditte storiche".

    IMPUNITI, TRONFI, CERTI (per ora) DI CONSERVARE IL LORO SPORCO POTERE i porci banditi cartellonari continuano a spadroneggiare incontrastati.

    Il tempo fugge e i cartellonari hanno già messo lo champagne in frigo. Se non si fa più che presto e non si abroga la del. 116/2013 SUBITO potranno facilmente continuare a umiliare Roma e uccidere cittadini per chissà quanti altri anni.

    Sindaco Marinoooooo...assessora Leonoriiiiiiiiiiiii...C'E' QUALCUNOOOOOOO?????

    RispondiElimina