giovedì 5 dicembre 2013

Il cartelletto di prossimità. Una roba indicibile che a raccontarla non ci si crede





3 commenti:

  1. Questo è un oltraggio all'intelligenza umana.
    Di questi cartelloncini del cavolo ce ne sono uno ogni dieci metri sulle vie consolari..ripeto.."uno ogni dieci metri". É una schifezza tutta romana. Mai vista una cosa del genere in nessun'altra città, né in Italia né all'estero.

    RispondiElimina
  2. Stamattina a UNOMATTINA si parlava dell'incidente con morto sulla Colombo causa albero caduto e quindi della SICUREZZA STRADALE. Era ospite l'Assessore MASINI che, su domanda dei conduttori relativa a "Quando spariranno tutte le migliaia di cartelloni abusivi che spuntano in ogni angolo di Roma" ha risposto ENERGICAMENTE che " La situazione dei cartelloni e' ancora peggio, tanto che vi sono stati 2 morti sulla Tuscolana" e che "l'Assessore competente presentera' nei prossimi giorni la delibera per il BANDO ". Sembrava conoscesse la materia e fosse piuttosto incazzoso vs. cartellonari. Vedremo!
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  3. purtroppo di negozianti che si credono più furbetti degli altri (o come altro definirli?)ce ne sono a decine di migliaia.
    Pensano di fare soldi piazzando un cartellone davanti al loro negozio... MAH!!!!

    RispondiElimina