martedì 17 dicembre 2013

Spuntato nuovo terribile cartellone del circuito dei noti catafalchi che stanno fuori le stazioni delle metro. Ora anche fuori alla stazione di Manzoni‏



Va da se che fuori alle stazioni il percorso di fuga dovrebbe essere lasciato super libero per consentire il deflusso veloce degli utenti in caso di emergenza, incendio, terremoto. Niente da fare. Di fronte all'uscita ci si piazza il cartellone. Così, se succederà qualcosa, un po' di gente in più farà la morte del topo. Complimenti anche agli inserzionisti.

8 commenti:

  1. Queste cacate devono sparire dalla faccia della terra!

    RispondiElimina
  2. Solito discorso, noi denunciamo, sbraitiamo, ci indigniamo e non cambia nulla di nulla. Mi chiedo perchè chi deve intervenire non interviene, nonostante sia sotto gli occhi di tutti lo scempio, in questa ed in altre 1000 occasioni. Però, agli stessi personaggi, guai a toccare un cent dalla busta paga, quello lo vedrebbero subito....

    RispondiElimina
  3. pensate che professionalità e quanti scrupoli hanno (zero) ste persone che per lavoro ideano ste mascalzonate...
    da brividi

    RispondiElimina
  4. Chiedo al grande Arch. Bosi cosa bisogna fare affinche' la Leonori porti in giunta una delibera per bloccare TUTTI i nuovi impianti e le ricollocazioni che continuano a devastare tutta Roma. Come fare per mettere uno STOP definitivo, quantomeno, per vietare nuovi obbrobri in attesa di un serio, non rinviabile, necessario DISBOSCAMENTO ?
    Grazie
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  5. @Mc Daemon - Con nota VAS prot. n. 24 del 5 dicembre scorso indirizzata al Sindaco Marino ed all'Assessore Leonori, nonché al Presidente Corsetti ed a tutti i membri della Commissione Commercio ho chiesto una "Ordinanza di sospensione di tutti gli spostamenti degli impianti pubblicitari installati a Roma e contestuale annullamento della Determinazione Dirigenziale del dott. Claudio Saccotelli n. 618 del 27 marzo 2012".

    RispondiElimina
  6. Nessuna risposta immagino, vero Arch. Bosi?

    Grazie
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  7. Bosi ma cosa dice ? Con la Determinazione Dirigenziale 618 si è proprio provveduto a sospendere ogni spostamento dei cartelloni, se non preventivamente autorizzato. Non serve scomodare il Sindaco, basta far rispettare le regole esistenti. Legga bene e vedrà che nessun atto autorizzativo e stato mai rilasciato.

    RispondiElimina
  8. @anonimo delle ore 21,30 del 17.12.2013 - Con deliberazione n. 395 del 3 dicembre 2008 la Giunta Capitolina ha consentito la ricollocazione soltanto di impianti pubblicitari del riordino che facessero parte delle schede "R" ed "SPQR", escludendo quindi gli impianti scheda "ES" installati senza aspettare il rilascio del titolo autorizzativo.
    La Determinazione Dirigenziale n. 618/2012 consente la ricollocazione anche per gli impianti del tipo scheda "ES", venendoli di fatto a "legittimare" in aperta violazione della delibera di Giunta n. 395/2012.
    Di qui il vizio di legittimità e la mia richiesta di annullamento di quest'atto che non sospende ad ogni modo un bel niente.
    L'anonimo basa questo interpretazione "pro domo sua" con il fatto che ogni istanza di ricollocazione "dovrà essere corredata anche dal parere positivo della sovrintendenza competente sul territorio della nuova posizione": non equivale di certo ad una sospensione generalizzata del procedimento, che può essere comunque avviato dalla ditte interessate proprio perché il "parere" da richiedere non può essere sempre e soltanto negativo.

    RispondiElimina