mercoledì 19 febbraio 2014

Opere d'arte sui cartelloni pubblicitari? Si trovano sparse per Parigi e il colpevole è lo street artist Etienne Lavie. La sua campagna si chiama ''OMG Who stole my ads?''...

Operazioni impossibili a Roma dove non esistono interlocutori "normali" per l'advertising esterno, bensì soltanto dittuncole, prestanome, impiccettari di quart'ordine. Non solo non si può avere in cambio arredo urbano, servizi, un fantastico bike-sharing come avviene a Parigi grazie ai cartelloni pubblicitari, non solo ci si deve rassegnare ad impianti osceni, ma anche si deve rinunciare ad iniziative simili.

http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/04/foto/omg_who_stole_my_ads_opere_d_arte_al_posto_della_pubblicit-77700363/#1

http://www.focus.it/cultura/arte/opere-d-arte-per-nascondere-i-cartelloni-pubblicitari_C9.aspx

http://etiennelavie.fr/galleries/omg-my-ads/

https://twitter.com/LavieEtienne

1 commento:

  1. bella l'idea, peccato si tratti di photoshop..

    a roma non basterebbero tutti i quadri del mondo per coprire i cartelloni..

    RispondiElimina