mercoledì 12 febbraio 2014

"Una lobby molto forte, piratesca". La storia terrificante della cartellopoli romana finisce su Unomattina


Ecco il video della parte di trasmissione che Unomattina ha dedicato ai cartelloni lo scorso 11 febbraio 2014. "I cartelloni sono una lobby molto forte, piratesca", ha detto il conduttore; "si sono perse tantissime vite umane", ha detto la rappresentante dei consumatori; "il problema è la parcellizzazione" ha detto l'assessore Marta Leonori. Tutte cose giuste che hanno permesso di considerare questo ennesimo passaggio televisivo - sebbene confuso con le buche (sic) e altri problemi urbani - come un ulteriore tassello di questa battaglia che ora si appresta a segnare i suoi mesi finali e decisivi.

12 commenti:

  1. Perchè si continua a permettergli tutto ciò?!
    Ci vuole un'amministrazione fuori da ogni affare e affari ciò, un'amministrazione a 5 stelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché il comune incassa molti ma molti soldi dal cip che pagano le concesdnarie pubblicitaiie.

      Elimina
  2. PERCHE' DUNQUE QUESTI AUTENTICI PIRATI CONTINUANO A FARE COME GLI PARE E TUTTO SEGUITA A VENIRGLI PERMESSO ? PERCHE'??!!!

    RispondiElimina
  3. Marta Leonori, t'ho inviato decine di segnalazioni...m'avessi mai risposto, avessi mai fatto qualcosa...!

    RispondiElimina
  4. In Commissione senza pieta'! Il tempo delle promesse e' finito.

    RispondiElimina
  5. la leonori, a parte l'annuncio del prip per marzo (al quale credo come credo a babbo natale) ha elegantemente sorvolato su un po' tutto
    ero e rimango preoccupato
    Marco1963

    RispondiElimina
  6. Cosa e' venuto fuori dall'audizione odierna di PLRomaCapitale su rimozione impianti in Commissione Commercio ? Grazie

    RispondiElimina
  7. Ma la rappresentante dei consumatori l'avete sentita: " usare le entrate dei cartelloni per non far pagare le strisce blu". Mamma mia come stiamo messi

    RispondiElimina
  8. perche' rimuovere i cartelloni e' una spesa? acchiappa una ventina di quelli che raccolgono e fondono i metalli autorizzali e vedrai che in venti giorni ti ripuliscono tutto non rimarra' neanche un pezzetto di metallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio che poi sono pure 'autorizzati' a prenderti il portone di casa e a continuare a farti respirare tanta bella aria fresca alla diossina!

      Elimina
  9. Intanto, continuano a "spuntare" (FARABUTTI MASCALZONI) nuovi cartelloni pubblicitari. Due nella sola Via Silvestri nell'ultimo mese. Altri quattro su Circonvallazione Gianicolense (fronte finestre pazienti) negli ultimi 3 mesi e così pure in Via Ramazzini (MORTACCI VOSTRA POMPE FUNEBRI davanti gli ospedali).

    RispondiElimina
  10. cartellonari e bancarellari (ma l'elenco sarebbe lungo) portano voti

    marino è stato messo dal partito a sindaco di roma per dargli un contentino. Ed è così da sempre, i politici trombati li mettono a fare il sindaco di roma. Ovviamente venendo a patti con le mafie locali.

    Ecco perché questi politici non risolveranno mai il problema. Non vogliono e non possono.

    Qui ormai serve soltanto una forte e violenta reazione dei cittadini. Ci si deve organizzare e si devono distruggere tutti i cartelloni. E bastonare per bene chi si azzarda a rimetterne su uno.

    Il resto sono chiacchiere.

    RispondiElimina