lunedì 17 febbraio 2014

Vi ricordate la ditta Pes il cui cartellone uccise i due scooteristi sulla Tuscolana? È fornitore ufficiale e esclusivo per la pubblicità di Alitalia


Una storia incredibile, anche perché Pes è società praticamente fallita (sorte che auguriamo a praticamente tutte le ditte che operano a Roma) o che comunque sta facendo ricorso al concordato e che, comunque, non paga le amministrazioni sui cui territori opera (ivi compreso il Comune di Roma). A Roma, poi, Pes è la società coinvolta nel duplice omicidio (omicidio!) della Tuscolana, quando a causa di un cartellone fuori posto morirono due scooteristi.
Un articolo del Roma Post spiega tutto qui: Alitalia, il pasticcio dei contratti pubblicitari.

6 commenti:

  1. Un Paese di buffoni...

    RispondiElimina
  2. adesso ho capito perché tutti i cartelloni assassini come quello di Via Tuscolana dopo essere stati rimossi a Roma fanno bella mostra di sé nelle aiuole intorno all'aeroporto di Fiumicino.

    RispondiElimina
  3. Fitzcarraldo la notizia è un'altra !!!!
    Stanno ufficialmente morendo, lo capisci ?
    Dico da anni che il mercato si sta afflosciando (i sintomi erano evidenti) ma neppure io potevo pensare che un gigante come la pes addirittura fosse in concordato !!
    Insomma quello che non faranno le leggi degli uomini -- per fortuna -- lo stanno facendo le leggi del mercato
    Ci vuole pazienza ma la strada è quella

    Marco1963

    RispondiElimina
  4. Seee vabbè, muiono perchè il mercato non c'è?
    O magari qualcuno si è ricordato di chiedere loro il pagamento delle multe accumulate in questi lunghi anni di far west? O magari navigano in cattive acque per "colpa" di quegli orribili schianti sui loro impianti?

    RispondiElimina
  5. MA No, e' che in Alitalia hanno assunto qualche ex funzionario AAPP del Comune di Roma o, al limite, dei VVUU!!!

    RispondiElimina
  6. VAI BOSI!!! INCHIODALI TUTTI!!!!!!!!!!

    GRAZIE STEFANO!!!

    RispondiElimina