martedì 3 marzo 2015

Slittamento della data di decorrenza della moratoria sugli impianti pubblicitari

Pubblichiamo questo articolo ripreso dal sito del Circolo Territoriale di Roma di VAS (Verdi Ambiente e Società) di cui è responsabile il Dott. Arch. Rodolfo Bosi: 
http://www.vasroma.it/slittamento-della-data-di-decorrenza-della-moratoria-sugli-impianti-pubblicitari/

Su questo stesso sito il 26 gennaio 2015 ho pubblicato un articolo dal titolo “È stata finalmente pubblicata la delibera con cui la Giunta Capitolina ha affidato l’incarico per la redazione dei 15 Piani di Localizzazione prescritti dal PRIP”, in cui davo la notizia che la mattina di giovedì 22 gennaio 2015 sul sito web del Comune di Roma è stata finalmente pubblicata la Deliberazione della Giunta Capitolina n. 380 del 30 dicembre 2014 con cui è stato affidato alla S.p.A. “Aequa Roma” l’incarico per la redazione dei 15 Piani di Localizzazione prescritti dagli articoli 29 e 31 delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP). (http://www.vasroma.it/e-stata-finalmente-pubblicata-la-delibera-con-cui-la-giunta-capitolina-ha-affidato-lincarico-per-la-redazione-dei-15-piani-di-localizzazione-prescritti-dal-prip/#more-15022)

Ho messo in risalto che c’erano voluti ben 23 giorni per riuscire a vedere la pubblicazione del suddetto atto e facevo presente che il suo ritardo ha comportato delle conseguenze da un punto di vista giuridico sul piano delle applicazioni che sono state dettate dall’atto stesso. 

Ho fatto espresso riferimento alla importante novità che è stata introdotta nella deliberazione e che riguarda la “moratoria, per un tempo non superiore a 180 giorni dall’approvazione della presente deliberazione, di tutti i seguenti procedimenti ad iniziativa di parte, anche in corso d’istruttoria, riferiti ad impianti pubblicitari insistenti su suolo pubblico capitolino:
– spostamento/ricollocazione degli impianti pubblicitari;
– adeguamento degli impianti pubblicitari;
– trasformazione/accorpamento degli impianti pubblicitari, ivi comprese le trasformazioni da monofacciali a bifacciali.” 

Ho messo quindi in evidenza che se la decorrenza della suddetta moratoria è scattata dal 30 dicembre 2014, cioè dall’approvazione della presente deliberazione”, che è stata però pubblicata 23 giorni dopo, non mettendo conseguentemente tutte le ditte pubblicitarie inserite nella Nuova Banca Dati in condizione di venirne a conoscenza e quindi di rispettare la moratoria, in questo lasso di tempo tutte queste stesse ditte hanno ovviamente continuato a mettere in atto sul territorio soprattutto spostamenti e ricollocazioni avvalendosi della Deliberazione Giunta Comunale n. 395 del 3 dicembre 2008 che consente queste operazioni.

Ne deriverebbe un sicuro contenzioso se il dott. Francesco Paciello prescrivesse la rimozione di tutti gli impianti reinstallati nell’arco di tempo che va dal 30 dicembre 2014 al 22 gennaio 2015, senza aver rispettato la moratoria.

Nel corso del dibattito che è seguito alla presentazione della proposta del Piano di Localizzazione degli impianti pubblicitari del VII Municipio ho sollevato questo problema.
Il dott. Francesco Paciello ha convenuto sulla impossibilità da parte delle ditte pubblicitarie di non poter venire a conoscenza della suddetta moratoria (e quindi di rispettarla) fin tanto che non è stata pubblicata sul sito web del Comune la Deliberazione della Giunta Capitolina n. 380 del 30 dicembre 2014 ed ha confermato che la data della sua decorrenza va fatta partire dal 22 gennaio 2015, ritenendo conseguentemente giustificate tutte le eventuali ricollocazioni effettuate nel pieno rispetto della Deliberazione Giunta Comunale n. 395 del 3 dicembre 2008.

La moratoria di 180 giorni terminerà pertanto alla fine del prossimo mese di luglio. 

Dott. Arch. Rodolfo Bosi - Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS)

Nessun commento:

Posta un commento