martedì 28 aprile 2015

Laurentina killer: dopo le manifestazioni il municipio rimuove i cartelloni abusivi

Pubblichiamo questo articolo ripreso dal sito del Circolo Territoriale di Roma di VAS (Verdi Ambiente e Società) di cui è responsabile il Dott. Arch. Rodolfo Bosi:
http://www.vasroma.it/laurentina-killer-dopo-le-manifestazioni-il-municipio-rimuove-i-cartelloni-abusivi/


 I lavori di messa in sicurezza di via Laurentina, finanziati dall’ex Provincia di Roma e iniziati nel 2008, debbono essere ancora conclusi ed hanno provocato 111 incidenti con 10 morti e centinaia di feriti.

Stanchi di contare i morti sulle strade, i cittadini di Santa Serena, Colle dei Pini, Villaggetto, Strampelli e Selvotta hanno organizzato una serie di manifestazioni di protesta.

In particolare i residenti del comitato delle Cinque Colline, che abitano tra il cimitero Laurentino e Pomezia, hanno deciso di passare all’azione e nel tratto più pericoloso, quello tra il chilometro 15.200 e 15.700, il 19 aprile 2015 hanno sistemato 450 fantocci insanguinati e 75 striscioni per denunciare la pericolosità di nove chilometri della via Laurentina.

Immagine.Laurentina killer.3

La protesta dei cittadini ha portato il Municipio IX a prendere dei provvedimenti per il rispetto della legalità, di cui ci dà notizia il seguente articolo, pubblicato con questo titolo il 25 aprile 2015 sul sito “Roma Today”.

Ventuno già rimossi, altri venti andranno giù nei prossimi giorni. Le manifestazioni dei giorni scorsi per sensibilizzare le istituzioni sullo stato della Laurentina, hanno smosso il municipio IX che in questi giorni ha deciso di intervenire sui cartelloni pubblicitari. 

Negli ultimi 3 giorni sono entrati in funzione i carri attrezzi per rimuovere i cartelloni pubblicitari abusivi. 
C’era una situazione di reale pericolo oltre che di illegalità perché molti di questi impianti erano pericolanti o fissati male nel terreno; abbiamo già rimosso 21 cartelloni abusivi in tutte le aree verdi e le rotatorie nel tratto tra via Gutemberg e il cimitero Laurentino e nei prossimi giorni ne abbatteremo altri 20“, fa sapere Andrea Santoro, presidente del Municipio IX. 

Immagine.Cimitero Flaminio
Tratto della via Laurentina tra le due rotatorie
(via Giovanni Gutemberg in alto a sinistra e Cimitero Laurentino in basso a destra) 

Nelle scorse settimane, insieme all’assessore Simona Testa, ho convocato gli uffici dell’ex provincia di Roma, competenti su questo passo della consolare, per programmare gli interventi in funzione della sicurezza e del decoro urbano mentre il gruppo IX della polizia locale, guidato dal comandante Massimo Fanelli, ha sanzionato con circa 500 euro i concessionari abusivi. 

Immagine.Laurentina killer
Impianti pubblicitari installati all’altezza della rotatoria su cui sfocia via Gutemberg

Dopo aver ricevuto la sanzione, 13 operatori pubblicitari hanno rimosso autonomamente i propri impianti illegali, agli altri invece saranno addebitati anche i costi dell’abbattimento“. 

Immagine.Andrea Santoro
Andrea Santoro

Si tratta di un ulteriore azione per tutelare la sicurezza e il decoro urbano in questo tratto di strada dove si sono verificati 111 incidenti con morti e feriti. 

Immagine.Laurentina killer.2
Impianti pubblicitari installati sulla rotatoria all’altezza del Cimitero Laurentino

Il ripristino della legalità rappresenta un impegno importante: deve essere chiaro che in questo municipio non c’è più spazio per i furbi”,  ha concluso Santoro.

Dott. Arch. Rodolfo Bosi - Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS) - circolo.vas.roma@gmail.com 

1 commento:

  1. Aho finalmente qualcuno si è accorto che in quel tratto c'erano trecentomila cartelli di un solo marmista, più il famigerato hotel, più altra varia umanità
    C'è voluto il morto, come sempre

    Marco1963

    RispondiElimina