giovedì 21 maggio 2015

Sono stati rinviati al 21 ottobre 2015 tutti i ricorsi presentati contro il nuovo Regolamento di Pubblicità

Pubblichiamo questo articolo ripreso dal sito del Circolo Territoriale di Roma di VAS (Verdi Ambiente e Società) di cui è responsabile il Dott. Arch. Rodolfo Bosi:
http://www.vasroma.it/sono-stati-rinviati-al-21-ottobre-2015-tutti-i-ricorsi-presentati-contro-il-nuovo-regolamento-di-pubblicita/


 Ieri mattina la Seconda Sezione del TAR aveva all’ordine del giorno le seguenti udienze, rispetto ad ognuna delle quali si riporta l’esito.

– Ricorso della ditta ARS e altre n. 3658/2007 (ANNULLAMENTO DELIB. N. 11/07: DETERMINAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI DI PROPRIETA’ COMUNALE) – Udienza pubblica di merito del 20 maggio 2015.

È stato discusso e non è ancora nota la sentenza. 

– Ricorso della ditta ARS e altre n. 11227/2010 (ANNULLAMENTO DELIBERA 68/10 RECANTE LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE ED I TASSI DI COPERTURA DEL COSTO DI GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO 2010) – Udienza pubblica di merito del 20 maggio 2015.

È stato discusso e non è ancora nota la sentenza. 

– Ricorso della ditta I.R.P.A. n. 10730/2012 (ANNULLAMENTO DELLA DELIBERAZIONE DELL’ASSEMBLEA CAPITOLINA DI ROMA CAPITALE DEL 7 AGOSTO 2012 N. 38 NELLA PARTE RELATIVA ALLE TARIFFE POSTE SOTTO LA VOCE “SETTORE AFFISSIONI E PUBBLICITÀ”) – Udienza pubblica di merito del 20 maggio 2015.

È stato discusso e non è ancora nota la sentenza. 

– Ricorso della ditta ARS e altre n. 11227/2010 (ANNULLAMENTO DELIBERA 68/10 RECANTE LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE ED I TASSI DI COPERTURA DEL COSTO DI GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO 2010) – Udienza pubblica di merito del 20 maggio 2015.

È stato discusso e non è ancora nota la sentenza.

 ******************* 
Ai due seguenti ricorsi sono stati presentati dei motivi aggiunti su cui era stato fissato per ieri il giudizio cautelare. 

– Ricorso della ditta WAYAP n. 14435/2014 – motivi aggiunti presentati il 21 aprile 2015 con richiesta di sospensiva – Giudizio cautelare del 20 maggio 2015.

La ditta ha rinunciato alla richiesta di sospensiva ed il ricorso è stato rinviato all’udienza pubblica di merito del 21 ottobre 2015.

– Ricorso della ditta A.P.A. n. 14436/2014 – motivi aggiunti presentati il 21 aprile 2015 con richiesta di sospensiva – Giudizio cautelare.

La ditta ha rinunciato ed il ricorso è stato rinviato all’udienza pubblica di merito del 21 ottobre 2015. 

************************ 
I seguenti ricorsi sono stati presentati tutti per ottenere l’annullamento della Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 50 del 30 luglio 2014 – norme in materia di esposizione della pubblicità e di pubbliche affissioni: per tutti era stata fissata l’udienza pubblica di merito al 20 maggio 2015. 

– Ricorso della ditta ARS e altre n. 14526/2014 con richiesta di domanda cautelare. 

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della ditta FOX ADV n. 14431/2014

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della D.& D. OUTDOOR ADVERTISING n. 14433/2014.

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della CLEAR CHANNEL AFFITALIA n. 14853/2014.

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della I.R.P.A. Imprese Romane Pubblicitarie Associate e di 19 società n. 15194/2014

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della ditta PUBBLI ROMA OUTDOOR n. 15195/2014.

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della ditta OPERA n. 15804/2014.

È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

– Ricorso della ditta A.R.P. ALLESTIMENTI REALIZZAZIONI PUBBLICITARIE n. 15806/2014.
È stato rinviato al 21 ottobre 2015. 

********************** 
I ricorsi presentati contro il nuovo Regolamento di Pubblicità erano in tutto 16 (vedi http://www.vasroma.it/sono-19-i-ricorsi-al-tar-contro-la-normativa-tecnica-di-attuazione-del-prip-ed-il-nuovo-regolamento-di-pubblicita/) .

I rimanenti ricorsi sono i seguenti. 

– Ricorso della ditta DEFI n. 14401/2014.

È stato rinviato al merito senza ancora fissazione della data della udienza pubblica. 

– Ricorso della ditta S.C.I. n. 14403/2014.

Il 6 maggio 2015 è stato rinviato al merito senza ancora fissazione della data della udienza pubblica. (vedi http://www.vasroma.it/il-ricorso-per-motivi-aggiunti-della-ditta-sci-e-stato-rinviato-alludienza-di-merito-senza-discussione-sulla-richiesta-di-sospensiva/)

– Ricorso della ditta R.F.I. RETE FERROVIARIA ITALIANA n. 14661/2014

Non è stata ancora fissata la data della udienza pubblica di merito. 

– Ricorso della ditta CLEAR CHANNEL AFFITALIA n. 14851/2014.

Non è stata ancora fissata la data della udienza pubblica di merito. 

– Ricorso della A.I.P.E. ASSOCIAZIONE IMPRESE PUBBLICITA’ ESTERNA e della ditta MORETTI PUBBLICITÀ n. 15651/2014.

Non è stata ancora fissata la data della udienza pubblica di merito. 

– Ricorso della ditta NUOVI SPAZI n. 15698/2014.

Non è stata ancora fissata la data della udienza pubblica di merito. 

– Ricorso della ditta SIPEA n. 15829/2014.

Non è stata ancora fissata la data della udienza pubblica di merito. 

********************
È molto probabile che la Seconda Sezione del TAR riunificherà tutti e 17 i ricorsi per l’udienza pubblica di merito fissata al 21 ottobre 2015.
 
**********************
Come ha avuto modo di ribadire verbalmente il Presidente della Seconda Sezione del TAR nel corso delle due udienze cautelari, a seguito della scadenza del 20 maggio concessa in sede di sospensiva da oggi sono da considerare abusivi tutti gli impianti pubblicitari di mt. 4 x 3 non riconvertiti in impianti di mt. 3 x 2, che vanno quindi sanzionati, rimossi forzatamente d’ufficio ed eventualmente oscurati. 

Dello stesso parere mi si è dichiarato l’Avv. Giuseppe Scavuzzo, che ha tenuto a precisarmi che tutte le ditte rappresentate dall’I.R.P.A. hanno ottemperato a tale obbligo.  


 Immagine.La Repubblica 21.5.2015

Dott. Arch. Rodolfo Bosi - Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS) - circolo.vas.roma@gmail.com 

Nessun commento:

Posta un commento