venerdì 5 febbraio 2016

VAS sollecita la rimozione forzata di un impianto pubblicitario istallato in Viale America

Pubblichiamo questo articolo ripreso dal sito del Circolo Territoriale di Roma di VAS (Verdi Ambiente e Società) di cui è responsabile il Dott. Arch. Rodolfo Bosi:
http://www.vasroma.it/vas-sollecita-la-rimozione-forzata-di-un-impianto-pubblicitario-istallato-in-viale-america/


———- Messaggio inoltrato ———-
Da: vas roma 

Date: 1 febbraio 2016 19:46
Oggetto: Impianto pubblicitario istallato in Viale America all’altezza della fermata Metro Eur Fermi
A: seg09eur.polizialocale@comune.roma.it, Monica Giampaoli
Cc: PAOLA SBRICCOLI

In data 29 gennaio 2016 è stata trasmessa a questa associazione una segnalazione che riguarda la pavimentazione che si sta rifacendo in Viale America davanti al laghetto dell’EUR, come attesta la sottostante foto tratta da Street View di Google Maps.
Viale America 2016
La segnalazione fa presente che è stato al momento smantellato tutto tranne un impianto pubblicitario istallato all’altezza della fermata Metro Eur Fermi, di cui sono state scattate le due sottostanti foto.
Cartello all'EUR dello studio Zeta
Targhetta cartellone Studio Zeta all'Eur.
Dalla foto della targhetta con il numero di codice identificativo si evince che l’impianto è della ditta “STUDIO ZETA PUBBLICITÀ” S.r.l. che è stata dichiarata decaduta con Determinazione Dirigenziale n. 1999 del 10 luglio 2011.

Si mette in evidenza che per causa della morosità nei confronti del Comune con precedente Determinazione Dirigenziale n. 1340 del 10 maggio 2011 era stata ordinata la rimozione di tutti gli impianti pubblicitari della suddetta ditta, “con l’avvertenza chein caso di inottemperanza, si sarebbe provveduto d’ufficio, con addebito delle relative spese e fatta salva l’applicazione delle sanzioni pecuniarie”. 

La rimozione forzata d’ufficio non è evidentemente avvenuta e la segnalazione mette in evidenza il rischio che la nuova pavimentazione giri attorno all’impianto pubblicitario per lasciarlo sul posto, con un evidente danno al decoro di questa parte della città di Roma.

Si sollecita pertanto le SS.LL., ciascuna nell’ambito delle rispettive competenze, a far provvedere alla più sollecita rimozione dell’impianto di cui all’oggetto al fine anche di consentire una decorosa ripavimentazione dello spazio antistante la stazione delle Metro di EUR Fermi.

Si resta in attesa di un cortese riscontro scritto, anche per via telematica, che si richiede ai sensi degli artt. 2, 3, 9 e 10 della legge n. 241/1990.

Distinti saluti

Dott. Arch. Rodolfo Bosi - Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS) - circolo.vas.roma@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento